440 CONDIVISIONI
1 Aprile 2022
12:01

Bruce Willis e la malattia: “Copioni ridotti, auricolari e incidenti con armi”, cosa accadeva sui set

La malattia di Bruce Willis sta facendo molto rumore negli ultimi giorni ma pare abbia radici più profonde nelle conversazioni di coloro che hanno lavorato con lui negli ultimi anni. Si parla di copioni dimenticati, uso di auricolari per i suggerimenti, ore di lavoro limitate e uno sparo accidentale con una pistola vera, che per fortuna non causò né morti né feriti.
A cura di Eleonora D'Amore
440 CONDIVISIONI
Bruce Willis sul set di Out of Death
Bruce Willis sul set di Out of Death

Il Los Angeles Times riporta che pochi giorni prima dell'arrivo di Bruce Willis sul set di uno dei suoi ultimi film d'azione, Mike Burns, il regista di Out of Death, avrebbe inviato una richiesta urgente: rimpicciolire la parte della star del cinema. "Sembra che dobbiamo ridurre il conteggio delle pagine di Bruce di circa 5 pagine", avrebbe scritto in un'e-mail del giugno 2020 allo sceneggiatore del film, "dobbiamo anche abbreviare un po' i suoi dialoghi in modo che non ci siano monologhi, ecc."

I disturbi di Bruce Willis sui set e l'uso di un auricolare

Burns non motivò la riduzione delle battute e non specifico perché dovessero diventare "brevi e semplici", tutto però è diventato più chiaro quando la famiglia del divo di Hollywood 67enne ha ufficializzato che si ritirerà dalla recitazione perché soffre di afasia. Il disturbo cognitivo influenza la capacità di una persona di comunicare e spesso si sviluppa in individui che hanno subito un ictus. "Di conseguenza,Bruce si sta allontanando dalla carriera che ha significato così tanto per lui", ha scritto la figlia dell'attore Rumer Willis in un post su Instagram firmato anche dai suoi fratelli, dalla moglie dell'attore, Emma, ​​e dalla sua ex moglie, Demi Moore.

Demi Moore per il compleanno di Bruce Willis dello scorso 19 marzo
Demi Moore per il compleanno di Bruce Willis dello scorso 19 marzo

Secondo coloro che hanno lavorato con Bruce Willis nei suoi ultimi film, l'attore ha mostrato segni di cedimento negli ultimi anni. Queste persone si sono chieste se l'attore fosse pienamente consapevole di ciò che accadeva sul set, dove spesso veniva pagato 2 milioni di dollari per due giorni di lavoro, secondo i documenti visualizzati dal LA Times. I registi avrebbero descritto scene strazianti in cui l'amata star di Pulp Fiction avrebbe mostrato perdita di acutezza mentale e incapacità di ricordare i suoi dialoghi, tanto da dover arrivare anche all'uso di un auricolare per ricevere suggerimenti. La maggior parte delle scene d'azione, sarebbero addirittura state girate usando un sostituto di Willis.

Lo sparo con una pistola non caricata a salve

E non solo. In un presunto incidente di due anni fa sul set del film Hard Kill, Willis avrebbe inaspettatamente sparato usando per errore una pistola carica con proiettili veri invece che a salve. Per fortuna nessuno è rimasto ferito. Lo scorso autunno, sempre a Mike Burns è stata offerta la possibilità di dirigere un altro film di Bruce Willis, Wrong Place, ma era preoccupato per la salute dell'attore: "Dopo aver finito, ho palesato a chi di dover di non avere più intenzione di fare altri film di Bruce Willis. Sono sollevato dal fatto che si stia prendendo una pausa" ha sentenziato.

Film scadenti e stroncati dalla critica, il caso Razzie Awards

Il gruppo di agenti che cura Bruce Willis da anni si sono assicurati che le riprese del suo film fossero limitate a due giorni e che nei contratti dell'attore fosse previsto che non lavorasse più di otto ore al giorno, anche se spesso rimaneva solo per quattro, secondo fonti di produzione. Nel frattempo, i fan online hanno iniziato a chiedersi perché Willis stesse realizzando così tanti film a basso budget, la maggior parte dei quali è stata stroncati dalla critica.

Il gruppo dietro i Razzie Awards, che ogni anno compila un elenco dei peggiori film del settore, a febbraio ha creato un'intera categoria per i film di Willis. A seguito della diffusione della notizia sull'afasia però co-fondatori dei Razzie, John Wilson e Mo Murphy, gli hanno revocato il premio di quest'anno per il ruolo di James Ford nel film Cosmic Sin:

Dopo molte riflessioni e considerazioni, i Razzies hanno deciso di revocare il Razzie Award assegnato a Bruce Willis, a causa della sua diagnosi recentemente rivelata. Se le condizioni mediche di qualcuno sono un fattore nel loro processo decisionale e/o nelle loro prestazioni, riconosciamo che non è appropriato dargli un Razzie.

440 CONDIVISIONI
Emma Heming e la malattia del marito Bruce Willis:
Emma Heming e la malattia del marito Bruce Willis: "Per i bisogni della famiglia ho trascurato me"
Haley Joel Osment, bambino de Il sesto senso, scrive di Bruce Willis dopo aver saputo della malattia
Haley Joel Osment, bambino de Il sesto senso, scrive di Bruce Willis dopo aver saputo della malattia
Bruce Willis malato di afasia, la moglie Emma:
Bruce Willis malato di afasia, la moglie Emma: "Grazie per l'amore e il supporto che ci date"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni