38.618 CONDIVISIONI
Chiara Ferragni e Fedez, le news sui Ferragnez
1 Aprile 2022
8:01

Fedez commosso dalla figlia Vittoria, la bambina lo abbraccia e non vuole lasciarlo andare

Fedez è tornato a casa dopo i giorni trascorsi presso l’Ospedale San Raffaele. I figli Leone e Vittoria sono stati felicissimi di riabbracciarlo. La bambina, in particolare, non voleva più lasciarlo andare.
A cura di Daniela Seclì
38.618 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Chiara Ferragni e Fedez, le news sui Ferragnez

Fedez è stato dimesso dall'Ospedale San Raffaele nella mattinata di giovedì 31 marzo. Il cantante, dopo che gli è stato diagnosticato un tumore al pancreas, aveva subito un intervento che lo aveva costretto a qualche giorno di ricovero. Non appena ha varcato la porta di casa, i suoi figli Leone e Vittoria lo hanno accolto festanti. La bambina, in particolare, non voleva più staccarsi da lui.

L'abbraccio di Vittoria a papà Fedez

Leone e Vittoria, con la complicità della madre Chiara Ferragni, hanno accolto Fedez con una pioggia di palloncini. L'artista è stato felicissimo di riabbracciare i suoi bambini. La piccola Vittoria, poi, si è accoccolata tra le braccia del padre e anche quando è arrivato il momento di andare a dormire, non voleva saperne di staccarsi da Fedez. Il cantante l'ha stretta forte a sé: "Vuole stare con papà". E poi, come ha mostrato in due scatti pubblicati nelle Instagram Stories, si è commosso. Per lui tornare a casa è tornare a vivere.

Fedez dimesso dall'Ospedale San Raffaele

Fedez ha lasciato l'Ospedale San Raffaele giovedì 31 marzo. Il cantante ha ringraziato sui social, il personale sanitario che si è preso cura di lui in questo momento delicato. Si è detto grato, perché ritiene che gli abbiano salvato la vita. Le sue parole sono state affidata a un post su Instagram:

"Grazie a voi che mi avete letteralmente salvato la vita, che mi avete accompagnato e accudito in questi giorni che non sono stati semplici ma che dall’altra parte mi hanno restituito una nuova prospettiva da cui affrontare la vita. Grazie al Prof. Falconi e a tutto il suo incredibile staff. Grazie a tutti gli infermieri e infermiere del reparto. E grazie a voi per la grande umanità e il supporto che mi avete dato. L’amore è la medicina più potente.Si torna a casa, si torna a vivere".

38.618 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni