1.030 CONDIVISIONI
Don Matteo 13
27 Marzo 2022
22:48

Don Matteo non muore ma scompare, Terence Hill: “Rai non può rinunciare al format, io alla famiglia”

Don Matteo 13 andrà in onda a partire da giovedì 31 marzo. Terence Hill e Nino Frassica ne hanno parlato a Che tempo che fa.
A cura di Daniela Seclì
1.030 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Don Matteo 13

Terence Hill è intervenuto in collegamento nel corso del programma Che tempo che fa. Da giovedì 31 marzo, andrà in onda su Rai1 Don Matteo 13, che segnerà l'uscita di scena dell'amatissimo sacerdote. Attualmente l'attore si trova a Malibù: "Sono qui per stare con la mia famiglia e fare la cosa più difficile al mondo. Sai cosa? Non faccio niente. È molto difficile".

Terence Hill dice addio a Don Matteo

Terence Hill, dunque, è tornato a parlare dell'addio a Don Matteo: "Faccio quattro puntate. Io avevo il desiderio di fare quattro film su Don Matteo all'anno, tipo Montalbano. Però, giustamente la Rai ha detto che loro non possono rinunciare al format. E io gli ho detto: "Beh anch'io non posso rinunciare alla mia famiglia e ad andarla a trovare". Con otto episodi lavori per un anno, non c'è altro che puoi fare. E così è andata. Ma sono contento. Sono certo che Raoul Bova sia una scelta perfetta e andrà tutto bene". L'attore ha avuto un ruolo attivo nella costruzione del suo personaggio:

"Il passato misterioso di Don Matteo è stata una mia richiesta, anche se a volte hanno avuto la tentazione di mandarmi una sorella. Contrariamente a Don Massimo (il personaggio interpretato da Raoul Bova, ndr) di cui si conoscerà il passato, di Don Matteo non si sa niente. Poi mi hanno chiesto tante volte di cambiare la tonaca, perché non sembravo un prete a posto. Io ho insistito e insistito per avere una tonaca alla Trinità".

Frassica svela: "Don Matteo non è morto, è solo scomparso"

Fabio Fazio ha fatto entrare in studio Nino Frassica, che nella serie Don Matteo 13 tornerà a interpretate il Maresciallo Cecchini. Terence Hill ha rimarcato che sono molto amici anche fuori dal set. Pronta la replica di Nino Frassica: "Adesso sta in America, la settimana scorsa sono andato a trovarlo otto volte. Avevo da fare qua, perciò andavo e tornavo. Speriamo di vederci presto Terence". Poi, Frassica ha continuato ammettendo candidamente di non capire fino in fondo i gialli che caratterizzano gli episodi di Don Matteo:

Il mio modo di recitare? Seguo il copione fino a un certo punto. Nei dialoghi ho il vizio di metterci del mio. Le storie non le conosco. I gialli non li so. Ogni tanto arresto qualcuno, ma non so se è veramente il colpevole o no. I gialli non li capisco ma neanche quando li rivedo. Però mi diverte la parte della commedia. Fabio (Fazio, ndr) tu hai sempre detto di voler fare il ruolo del morto. Vieni da noi a Spoleto che t'ammazziamo subito".

Infine, ha svelato come uscirà di scena il sacerdote: "Don Matteo resta sempre con noi. Mica è morto, è scomparso. Non si sa cosa succederà".

 
1.030 CONDIVISIONI
20 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni