Hanno udito degli strani rumori in casa così hanno allertato le forze dell'ordine ma, con grande sorpresa, hanno scoperto che l'intruso non era un ladro ma un puma selvatico. E' successo a Sonora, nel cuore della Sierra Nevada, in California, dove domenica scorsa una coppia di anziani, Edward e Kathy Sudduth, 84 anni lui e 87 lei, si è trovata faccia a faccia con il grosso animale che, dopo essersi spaventato alla vista dei due, si è rifugiato in bagno. Edward e sua moglie, altrettanto terrorizzati, sono riusciti a intrappolare il felino nella stanza, si sono barricati nello scantinato e da lì hanno allertato il Dipartimento per la salvaguardia degli animali selvatici.

Eppure, persino gli agenti contattati dai due non riuscivano a credere a ciò che stava succedendo, pensavano fosse uno scherzo. "Hanno rotto la finestra del bagno, poi hanno iniziato a battere sul muro per attirare l’attenzione. Hanno usato una torcia per illuminare l’area della finestra e mostrare il percorso di fuga", ha raccontato l'84enne alla stampa locale. L'animale è poi fuggito, ma non prima di essere immortalato in un video che è stato condiviso direttamente sul profilo Facebook dello sceriffo, il quale ha anche lasciato alcuni consigli pratici: "Fate rumore, agite in modo sprezzante e non impaurito, mantenete il contatto visivo, non scappate mai, create lentamente un po’ di distanza e reagite se venite attaccati". Ad ogni modo, i puma non sono generalmente considerati pericolosi e aggressivi nei confronti dell'uomo. Basti pensare che secondo il Fish and wildlife department della California "è mille volte più probabile che una persona venga colpita da un fulmine che attaccata da un puma".