Dorothy Flood, una donna di cinquantacinque anni di Tucson, in Arizona, è stata arrestata dopo che due bambini, Jordan e Jaden Webb, sono morti. I due ragazzini, una coppia di gemelli di otto anni, erano i nipoti della donna che è stata arrestata. La nonna è stata arrestata, secondo quanto riportano i media locali, dopo che i due gemelli sono stati trovati morti, uccisi con armi da fuoco. A quanto emerso, la cinquantacinquenne aveva ottenuto la custodia dei due gemelli dopo che la mamma dei bambini si era suicidata un paio di anni fa. Il duplice delitto è stato scoperto quando la polizia, giovedì pomeriggio, è intervenuta nella casa della donna in risposta a una richiesta di assistenza medica. La polizia giunta sul posto ha trovato la nonna priva di sensi in casa e i due ragazzi senza vita in due diverse camere da letto. La nonna aveva sintomi di una overdose ed è stata portata in un ospedale della città.

Dorothy Flood è stata arrestata venerdì – Alcuni amici hanno commentato la vicenda coi media locali dicendosi sconvolti dall’accaduto. “Qualcosa si è spezzato”, ha detto un’amica di Dorothy Flood. “Aveva paura di non essere in grado di gestirli”, ha aggiunto parlando della donna arrestata e dei suoi nipoti. Ma secondo lei, la donna – che appunto era rimasta sola a crescere i bambini dopo la morte della figlia e che aveva perso anche il marito – amava profondamente i suoi nipoti e aveva lasciato anche il lavoro per occuparsi di loro. Secondo l'amica, la cinquantacinquenne avrebbe compiuto il tragico gesto per disperazione, perché non vedeva altra via d'uscita. Dorothy Flood è stata arrestata venerdì – il giorno dopo il ritrovamento dei due gemelli – e rinchiusa in carcere senza cauzione: deve ora affrontare due accuse di omicidio di primo grado.