Quanti di voi, quando erano studenti universitari, hanno pensato che il costo degli affitti delle case era troppo elevato? E quanti di voi hanno dovuto vivere in una stamberga, magari condividendola insieme a molti coinquilini? Ebbene, uno studente canadese squattrinato si è recato a studiare a Manchester, nel Regno Unito: senza una sterlina in tasca in aggiunta a quelle necessarie per la sopravvivenza minima ha deciso di rinunciare alla casa e di vivere tutto il tempo chiuso in una tenda da campeggio montata nel giardino di casa di inglesi che ha conosciuto online.

Evan Eames, 24 anni, da 10 mesi vive accampato nel giardino di una casa di Stockport Heaton Chapel, un sobborgo di Manchester. In cambio dell'"occupazione del suolo" il giovane offre ripetizioni in matematica e fisica al proprietario del giardino. Ma come è la vita in una tenda: "Divertente – assicura Evan – certi giorni mi sveglio grazie al canto degli uccellini, anche se non di rado si muore di freddo. ma io sto bene e non potendo permettermi una casa mi arrangio in questo modo".