Incidente mortale sulla statale 16 Adriatica, nei pressi di Porto Recanati. Intorno all'01:30 della scorsa notte, tra sabato 2 e domenica 3 marzo, due auto si sono scontrate frontalmente per cause ancora in via di accertamento. Tragico il bilancio: due persone, un uomo e una donna, sono morti e i loro due bambini risultano gravemente feriti. Uno dei conducenti delle due vetture, di nazionalità marocchina, è stato subito fermato dalle forze dell'ordine per omicidio stradale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Gianluca Carotti e la compagna Elisa Del Vicario, rispettivamente di 47 anni e 40, entrambi di Castelfidardo, stavano tornando da una festa di Carnevale insieme alla figlia di lui, di 10 anni, e al figlio di lei, di 8, quando è accaduta la tragedia.

Poco prima del Bivio Regina, la Peugeot 2008 su cui viaggiavano in direzione nord si è scontrata frontalmente con una Audi A6, che procedeva in senso opposto e che ha invaso l'altra corsia. I due bimbi sono ricoverati in condizioni gravi negli ospedali Torrette e Salesi, ma non sono in pericolo di vita. Per i loro genitori, però, non c'è stato nulla da fare. Alla guida dell'Audi c'era un ragazzo di nazionalità marocchina classe 1985, residente a Monte San Giusto, che è stato arrestato per omicidio stradale. Insieme a lui c'erano anche altri due connazionali: hanno riportato qualche lesioni ma niente di grave. Nello scontro è rimasta coinvolta in maniera marginale una terza vettura, una Ford Kuga, che viaggiava dietro alla Peugeot. A bordo c'erano amici della coppia deceduta. Intanto continuano le indagini da parte delle forze dell'ordine per cercare di capire l'esatta dinamica di quanto successo.