Una festa di compleanno che ha rischiato di trasformarsi in dramma: qualcuno che spruzza uno spray urticante, poi il fuggi fuggi generale che ricorda, purtroppo, la tragedia di Corinaldo, in provincia di Ancona, a margine del concerto di Sfera Ebbasta.  A raccontare l'episodio è il quotidiano La Nuova Sardegna.

Circa 2.000 persone, per lo più 18enni, hanno preso parte all'evento tenutosi sabato 29 dicembre a Chilivani, frazione del Comune di Ozieri (provincia di Sassari), e organizzato dai giovani per festeggiare con amici e conoscenti il raggiungimento della maggiore età. Musica alta, luci, balli e alcol. Poi, all'improvviso, il panico. I deejay avrebbero più volte invitato tutti a uscire per colpa dell'aria diventata irrespirabile. Stando alle testimonianze, la festa è poi ripresa ma di lì a poco, intorno alle 5 del mattino, ma è stata nuovamente interrotta perchè qualcuno ha pensato bene di rispruzzare la sostanza urticante. E a quel punto la paura ha preso il sopravvento.  Tutti si sono ammassati verso le vie d'uscita, alcuni hanno tentato la fuga dalle finestre.

Secondo quanto emerge, a irritare gli occhi e la gola dei presenti, rendendo difficile la respirazione ai presenti potrebbe essere stato anche in questo caso uno spray urticante al peperoncino spruzzato da qualcuno forse per scherzo. Per una ragazza presente alla festa si sarebbe reso necessario addirittura l'intervento di un'ambulanza. Non ci sarebbero comunque feriti gravi. Al momento non risulta presentata alcuna denuncia.