Visita al Bosco del Sasseto ad Acquapendente: cosa vedere e come arrivare

Ad Acquapendente in provincia di Viterbo c’è il Bosco del Sasseto con il Castello di Torre Alfina e il mausoleo del marchese Cahen. Per visitarlo serve la prenotazione, il biglietto costa 6 euro. Giorni ed orari di apertura dipendono dai mesi dell’anno. Tutte le informazioni utili per programmare una visita.
A cura di Alessia Rabbai
Il Bosco del Sasseto (Immagine dalla pagina Facebook)
Il Bosco del Sasseto (Immagine dalla pagina Facebook)

Il Monumento Naturale Bosco del Sasseto prende il nome da massi lavici originati da un antico vulcano, è un percorso incantato nella natura, una passeggiata completamente immersi nella vegetazione della Tuscia. Un viaggio alla scoperta di un luogo immerso nella magia con oltre trenta specie di alberi, molteplici odori e una ricchezza di flora e fauna. Il Bosco, conosciuto anche come ‘Bosco di Biancaneve' richiamando la celebre fiaba, fa parte del Comune di Acquapendente in provincia di Viterbo, si estende per 50 ettari e racchiude sentieri progettati dai paesaggisti francesi Henry e Achille Duchêne. Al suo interno è custodita la vera storia del marchese Edoardo Cahen, discendente di una famiglia di banchieri belgi di origine ebraica, la quale si narra ottenne il titolo dal re Vittorio Emanuele II.

Il mausoleo del marchese del Sasseto

Cahen nel 1800 acquistò il castello di Torre Alfina ristrutturandolo, la tenuta e il bosco, all'interno del quale fece creare dei percorsi meravigliosi attraverso i quali ‘perdersi' complice la suggestiva. Del bosco il marchese se ne innamorò perdutamente, a tal punto di volerlo rendere accessibile a tutti e di desiderarlo come luogo che accogliesse per sempre le sue spoglie. Al suo interno nascosta tra la vegetazione c'è infatti una tomba, un mausoleo in stile neogotico costruito dall'architetto Giuseppe Partini, dove dal 1894 riposa il suo corpo.

Visita al Bosco del Sasseto: orari, biglietti e informazioni utili

Per visitare il Bosco del Sasseto è possibile farlo solo su prenotazione, da effettuare entro il giorno precedente alla visita. Il costo del biglietto è di 6 euro intero e 4 il ridotto, con il biglietto da 10 euro è sono compresi anche gli ingressi al Museo del fiore e al Museo della Città Civico e Diocesano di Acquapendente. Giorni e orari delle visite dipendono dai mesi dell'anno. La visita ha la durata complessiva di circa due ore, è esclusivamente guidata. Per prenotare scrivere alla mail boscodelsasseto@comuneacquapendente.it o chiamare i numeri di telefono 0763719206 oppure 388.8568841. La biglietteria si trova a Piazzale San'Angelo 19 a Torre Alfina e apre mezz'ora prima dell'orario della visita.

Come arrivare al Bosco del Sasseto

Per arrivare al Bosco del Sasseto in auto, è possibile tramite l'autostrada A1 Firenze – Roma, da nord con uscita Fabro direzione Acquapendente, da sud, con uscita Orvieto direzione Acquapendente; strada statale Cassia direzione Abbadia San Salvatore, Acquapendente; strada Statale Cassia direzione Ronciglione, Viterbo, Montefiascone, Bolsena, San Lorenzo Nuovo, Acquapendente. In autobus, con Cotral il servizio Roma – Civitavecchia – Viterbo – Acquapendente; in treno con il servizio Ferrovie dello Stato Roma – Allerona – Castel Viscardo, servizio Cotral Allerona – Castel Viscardo – Acquapendente.

Nuovo attacco hacker alla Regione Lazio: "Prioritario ripristinare la sicurezza"
Nuovo attacco hacker alla Regione Lazio: "Prioritario ripristinare la sicurezza"
Maxischermi a Roma per Italia-Inghilterra: dove vedere la finale degli Europei
Maxischermi a Roma per Italia-Inghilterra: dove vedere la finale degli Europei
Europei, a Roma si valuta di riaprire lo Stadio Olimpico per vedere l'Italia in finale
Europei, a Roma si valuta di riaprire lo Stadio Olimpico per vedere l'Italia in finale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni