Coronavirus
1 Luglio 2021
21:59

Variante Delta, Questore di Roma: “Tifosi inglesi che non rispettano quarantena saranno sanzionati”

In un’intervista rilasciata all’Adnkronos, il Questore di Roma Mario della Cioppa ha dichiarato che i tifosi inglesi sorpresi a non rispettare la quarantena, saranno sanzionati e riportati in isolamento. “Prevederemo dei check point nelle vie di accesso maggiori verso lo stadio per intercettare e controllare le tifoserie straniere”.
A cura di Natascia Grbic
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"Se i tifosi violeranno la quarantena saranno sanzionati e portati in isolamento". Così il Questore di Roma, Mario Della Cioppa, in merito all'obbligo di quarantena di cinque giorni per i tifosi inglesi in arrivo a Roma per il match di EURO2020 tra Ucraina e Inghilterra. In un'intervista rilasciata ad Adnkronos ha dichiarato che "prevederemo dei check point nelle vie di accesso maggiori verso lo stadio per intercettare e controllare le tifoserie straniere e verificare se hanno violato gli obblighi di quarantena. Se così fosse, saranno sanzionati e riportati nei luoghi dove devono rimanere in isolamento per i giorni previsti'. E aggiunge: "Analoghi controlli naturalmente, oltre che ai check point lontani dallo stadio saranno effettuati anche all'atto di accesso all'area riservata esterna dello stadio che, rispetto alle normali partite di campionato, è molto più ampia

Domani alle 12 a San Vitale è previsto un tavolo tecnico per definire le misure di sicurezza che saranno adottate non solo il 3 luglio, giorno della partita, ma anche nei giorni precedenti. Il rischio è che i tifosi inglesi, arrivati per il match, violino la quarantena prima del tempo previsto e vadano in giro per la città, proprio in un momento in cui tutta Italia ha aumentato le restrizioni verso il Regno Unito a causa della diffusione della variante Delta del coronavirus. Ed è di oggi la notizia che la Uefa ha disposto il blocco inderogabile della vendita e della trasferibilità dei biglietti entro le 21 di oggi, e l'annullamento dei ticket venduti ai residenti del Regno Unito a partire dalle ore 00 del 28 giugno". La proposta è stata fatta dal Dipartimento della Pubblica sicurezza per il contenimento dell'emergenza pandemica.

27034 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni