239 CONDIVISIONI
Coronavirus
1 Giugno 2021
10:48

Vaccino Lazio, da settembre chiudono centri e hub: somministrazioni solo in farmacia e studi medici

a partire dal mese di settembre chiuderanno tutti gli hub e i centri vaccinali aperti sul territorio del Lazio. Eventuali terze dosi di vaccino, eventuali richiami rimasti e prime dosi del vaccino anti Covid alla restante parte di popolazione non ancora immunizzata verranno somministrate nella rete delle farmacie aderenti alla campagna vaccinale e presso gli studi di oltre 3mila medici di famiglia che hanno dato la loro disponibilità. Così ha annunciato il presidente Nicola Zingaretti.
A cura di Enrico Tata
239 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha annunciato che a partire dal mese di settembre chiuderanno tutti gli hub e i centri vaccinali aperti sul territorio. Eventuali terze dosi di vaccino, eventuali richiami rimasti e prime dosi del vaccino anti Covid alla restante parte di popolazione non ancora immunizzata verranno somministrate nella rete delle farmacie aderenti alla campagna vaccinale e presso gli studi di oltre 3mila medici di famiglia che hanno dato la loro disponibilità. Insomma, da settembre addio all'hub della Nuvola, a quello di Termini o di Fiumicino, per esempio. Per fare la prima dose o per effettuare il richiamo, quindi, occorrerà rivolgersi esclusivamente alle farmacie e al proprio medico di famiglia. "Da settembre chiuderemo progressivamente gli hub vaccinali a passeremo alla rete di prossimità con farmacie e medici di base", le parole esatte del presidente Zingaretti.

Le prenotazioni del vaccino anti Covid nel Lazio

Secondo i piani della Regione, entro agosto sarà già stata data la possibilità di prenotare il vaccino a tutti i cittadini, molto probabilmente anche ai ragazzi con meno di 18 anni. In questo senso ieri l'Aifa ha approvato l'utilizzo di Pfizer nei ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Nel Lazio è stata aperta una Open Week dedicata agli over 18 e tre Open Day dedicati ai maturandi, ma per quanto riguarda la vaccinazione per fasce d'età, attualmente possono prenotare soltanto gli Over 40. Nelle prossime ore, tuttavia, è previsto un annuncio ufficiale sull'apertura delle prenotazioni a nuove fasce: non è chiaro, ancora, se verranno aperti gli appuntamenti solo per gli Over 30 o per tutti gli Over 18.

Oggi via alle vaccinazioni in farmacia

Entro dopodomani, ha annunciato ancora il governatore del Lazio, almeno la metà dei cittadini adulti avrà avuto la prima dose. "Questo vuol dire che siamo in una fase positiva e i dati ospedalieri ce lo confermano", ha spiegato il presidente. Oggi cominciano nella regione della Capitale sia le somministrazioni in farmacia, con dosi Johnson&Johnson, che le vaccinazioni dei ragazzi che dovranno affrontare la maturità, negli hub e nei centri vaccinali con dosi Pfizer. Alle farmacie aderenti alla campagna sono state inviate 23mila dosi del vaccino monodose statunitense. Poche, secondo qualcuno, tanto che l'assessore D'Amato ha risposto: "Se i vaccini sono pochi domandatelo a Figliuolo. Se ce li manda noi li facciamo". "Vi prometto che appena arrivano, lui li distribuisce", ha aggiunto Zingaretti sorridendo. "Stiamo vincendo la battaglia contro il covid. È stato possibile grazie a tre grandi scelte strategiche: il rispetto delle regole, dire sì ai vaccini contro le follie dei no vax e sì agli investimenti per non lasciare indietro nessuno", ha dichiarato ancora il presidente del Lazio.

239 CONDIVISIONI
25958 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni