913 CONDIVISIONI
9 Agosto 2022
8:36

Turista aggredita da un amico a Campo de’ Fiori: “Ha urlato put***a, mi ha rotto il naso e i denti”

Il ragazzo furioso perché la giovane aveva rifiutato le sue avances insistenti. Quando lo ha nuovamente respinto lui l’ha aggredita, gettandola a terra e prendendola a calci sul volto.
A cura di Natascia Grbic
913 CONDIVISIONI

"Quella sera eravamo al ristorante a Campo de’ Fiori e lui ha cominciato a dirmi ‘puttana' perché io lo respingevo. Era rude, antipatico, mi faceva apprezzamenti sessuali e ripeteva ‘mignotta'. Volevo parlare con la mia amica di questo e siamo uscite dal locale. Non ho notato che lui, invece, ci ha seguite fino a fuori. Mi ha spinta all’improvviso da dietro e sono caduta a terra, in strada". A parlare, in un'intervista rilasciata a la Repubblica, è la giovane aggredita da quello che credeva un amico al centro di Roma.

Lui è stato condannato a otto mesi in primo grado con pena sospesa per l'aggressione. Lei, ricoverata all'ospedale Santo Spirito con il naso rotto e numerose tumefazioni, è ancora sconvolta dall'accaduto, ma decisa a fare di tutto per non farla passare liscia al suo aguzzino. E lo ha denunciato.

"Ha iniziato a prendermi a calci senza dirmi nulla e io non riuscivo a parlare, nemmeno a chiedere aiuto – continua la giovane – Con un calcio mi ha rotto anche due denti, avevo un terribile dolore a un occhio. È successo tutto così velocemente che mi sono resa conto della gravità quando sono arrivata in ospedale e ho visto i danni che mi aveva provocato. Non sono svenuta, ero rannicchiata a terra".

La ragazza è felice di averlo denunciato, ma ha paura che il suo aggressore si possa vendicare. "Non cerco vendetta ma certo temo che possa farmi di nuovo male", ha spiegato al quotidiano.

I due si erano conosciuti in aeroporto a Oslo, entrambi erano in vacanza con i rispettivi amici. Subito lui ha cominciato con le avances, ma è stato respinto. Cosa che ha scatenato le sue ire. Quando la giovane, due giorni dopo averlo conosciuto, gli ha fatto nuovamente capire che non aveva nessuna intenzione di avere una relazione con lui, è stata aggredita selvaggiamente. Dopodiché è fuggito. I carabinieri sono riusciti a convincere l'amico a farlo tornare sul posto, ed è stato arrestato. Ieri, la condanna a otto mesi di reclusione.

913 CONDIVISIONI
Guendalina Tavassi in aula contro l'ex:
Guendalina Tavassi in aula contro l'ex: "Bastonate in testa con una mazza e naso rotto con le chiavi"
Chiesti 150 anni per il clan Di Silvio. Il boss dal carcere diceva:
Chiesti 150 anni per il clan Di Silvio. Il boss dal carcere diceva: "Tenete la città in mano"
Fa uscire la badante con una scusa e truffa anziana dicendo di essere il nipote: rubati 50mila euro
Fa uscire la badante con una scusa e truffa anziana dicendo di essere il nipote: rubati 50mila euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni