223 CONDIVISIONI
28 Novembre 2022
11:47

Truffe bonus matrimonio nel Lazio, boom di richieste: anche chi è sposato da 35 anni

La Regione Lazio ha respinto oltre 600 domande per il bonus matrimonio: alcune sono persone che hanno fatto un vero e proprio tentativo di truffa per ottenere i duemila euro.
A cura di Natascia Grbic
223 CONDIVISIONI

Sono tantissime le domande arrivate alla Regione per accedere al bonus matrimonio da 2mila euro, ‘Nel Lazio con amore'. Molte le persone che desiderano sposarsi e che stanno presentando domanda negli uffici competenti: di queste però, come riportato da la Repubblica, circa 681 sono state respinte. Tra loro anche veri e propri tentativi di truffa, con persone già sposate da anni che tentano di ottenere il bonus, e altre che hanno contratto matrimonio nemmeno fuori regioni, ma proprio all'estero.

Il bonus è stato previsto dalla Regione Lazio per risollevare il settore dei matrimoni, in crisi dopo la pandemia da coronavirus. Gli incentivi, pari a 2mila euro, sono riservati alle persone che "contraggono matrimonio o unione civile per per effettuare spese presso le imprese laziali della filiera del wedding". Più nello specifico, a tutte le coppie, "italiane e straniere, che si sposano o si uniscono civilmente nel Lazio dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022 e che acquistano servizi o prodotti relativi all’evento da imprese laziali".

Come detto, sono in tanti ad aver presentato domanda. Tra questi però, anche persone che non ne hanno diritto, e che hanno provato a inoltrare la domanda per intascare 2mila euro. Come ad esempio, una donna sposata da 35 anni che ha chiesto il bonus. La sua domanda, inutile dirlo, non è sopravvissuta nemmeno al primo controllo. Oppure c'è chi si è sposato dieci anni fa ma in Romania, o quest'anno in Campania. Quindi non nel Lazio, punto imprescindibile per ottenere il denaro. Respinte anche le domande dove si superava il tetto per il viaggio di nozze, e quelle dove la nota spese non è proprio chiara.

223 CONDIVISIONI
Chi è Martina Scialdone, la donna uccisa dall'ex al Tuscolano: aveva 35 anni ed era un'avvocata
Chi è Martina Scialdone, la donna uccisa dall'ex al Tuscolano: aveva 35 anni ed era un'avvocata
Regionali Lazio, ha 19 anni la candidata più giovane:
Regionali Lazio, ha 19 anni la candidata più giovane: "Diritto allo studio al primo posto"
Studenti manifestano per il congedo mestruale:
Studenti manifestano per il congedo mestruale: "Il ciclo non è una scelta, giustificare assenze sì"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni