Un uomo di trentuno anni è rimasto gravemente ferito a seguito di un accoltellamento in zona Laurentina a Roma. I fatti risalgono alla serata di ieri, lunedì 26 ottobre e sono avvenuti in strada, in via Francesco Sapori. L'episodio di violenza ha visto coinvolte due persone di origine marocchina e un romano di 41 anni. Una discussione culminata nel sangue, a provocarla motivi banali e nel giro di qualche minuto si è trasformata in aggressione, probabilmente a causa dello stato alterato dall'alcol. Ancora al vaglio delle forze dell'ordine l'esatta ricostruzione della dinamica, ma da quanto emerso finora il quarantunenne, dopo essere stato colpito alla testa, si è scagliato con un coltello contro i suoi aggressori. Ne ha colpito uno puntandogli la lama dritta al torace, mentre l'altro lo ha raggiunto agli arti inferiori.

Urla al Laurentino spaventano i residenti

A dare l'allarme i residenti che hanno udito delle urla provenire dalla strada e, preoccupati che stesse accadendo qualcosa di grave, hanno chiamato il Numero Unico delle Emergenze 112 e chiesto l'intervento di forze dell'ordine e ambulanza. Sul caso indagano i carabinieri del Nucleo Investigativo, della Compagnia Eur e del Radiomobile, che hanno svolto i rilievi scientifici e ascolteranno le persone coinvolte nella vicenda per ricostruire l'accaduto e verificare le responsabilità. Tutti e tre a seguito della rissa hanno dovuto ricorrere a cure mediche.

Ferito nella rissa ha un polmone lesionato

Soccorsi tutti e tre, il quarantunenne romano è stato trasportato in ambulanza al Campus Biomedico, dove i medici che lo hanno preso in cura una volta arrivato nel nosocomio hanno riscontrato un trauma cranico per il colpo subito. L'uomo al momento risulta indagato per tentato omicidio, a causa del grave ferimento. Feriti anche i due uomini marocchini, che sono stati invece trasferiti all'ospedale Sant'Eugenio. Uno dei due è stato dimesso, avendo riportato infatti solo ferite di lieve entità, mentre l'altro, preso a coltellate, si troverebbe in gravi condizioni, soccorso con codice rosso, ha un un polmone lesionato. I medici per il momento non si pronunciano sull'esito del loro intervento e la prognosi resta riservata.