8 Giugno 2021
16:42

Spaccio al banco dei fiori del cimitero Flaminio: 22 arresti, anche carabinieri e un poliziotto

Una maxi operazione anti-droga e anti-spaccio, condotta unitamente da carabinieri e poliziotti, è terminata con l’arresto di ventidue persone, accusate di spacciare sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, nei pressi di un banco dei fiori situato all’ingresso del cimitero Flaminio di Roma. Lo spaccio avveniva in modalità drive-in, con i clienti che acquistavano la droga direttamente dalla propria auto.
A cura di Paola Palazzo

Un drive-in della droga allestito al cimitero. All'alba di questa mattina, martedì 8 giugno, sono scattate le manette per ventidue persone accusate di spacciare sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, nei pressi di un banco dei fiori situato all'ingresso del cimitero Flaminio di Roma. Tra gli arrestati, anche tre appartenenti alle forze dell'ordine. Una maxi operazione anti-droga e anti-spaccio, condotta unitamente da carabinieri e poliziotti, terminata con l'arresto di ventidue persone, responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione finalizzata all’illecito traffico di sostanze stupefacenti, corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, detenzione e porto illegale in pubblico di armi e di munizionamento e furto aggravato. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica di Roma (DDA), ha emesso misure cautelari nei confronti degli indagati: undici si trovano in carcere, sei agli arresti domiciliari e cinque sono stati sottoposti al divieto di dimora nel comune di Roma con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Lo spaccio avveniva in modalità drive-in nei pressi del cimitero Flaminio

Le indagini sono iniziate nel febbraio del 2018 sotto la direzione e il coordinamento della Procura di Roma Direzione Distrettuale Antimafia. I Carabinieri della Stazione di Prima Porta, della Compagnia di Roma Cassia e i Poliziotti del Commissariato Sezionale Roma Flaminio, hanno sgominato una complessa organizzazione criminale attiva nel mercato della droga, in particolare cocaina, e operante al banchetto dei fiori n.14 del cimitero Flaminio di Roma. Lo spaccio avveniva in modalità drive-in, con i clienti che acquistavano la droga direttamente dalla propria auto. La cocaina veniva nascosta nei vasi dei fiori oppure nella boscaglia adiacente la via Flaminia. Un secondo punto di incontro è stato individuato nei pressi della rotatoria della stazione ferroviaria "Montebello", utilizzato principalmente durante la notte. Dopo alcuni primi interventi da parte delle forze dell'ordine l'attività si era spostata nei pressi di una macelleria poco distante dal Cimitero.

Maxi operazione-antidroga al cimitero Flaminio: arrestati 22 pusher, tra cui due poliziotti e un carabiniere

Ricavi per oltre 20 mila euro al giorno, soprattutto nei fine settimana quando l'attività di spaccio si faceva più serrata. Per permettere ai pusher di non essere beccati dalle forze dell'ordine durante le ronde, due carabinieri e un poliziotto fornivano informazioni riservate. La maxi operazione anti-droga e anti-spaccio è stata portata a termine anche grazie alle intercettazioni telefoniche e ambientali, oltre che al materiale foto e video raccolto durante le indagini. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati complessivamente circa 2 chili di cocaina.

Blitz nella notte, sgominate tre piazze di spaccio ad Acerra: 26 arresti
Blitz nella notte, sgominate tre piazze di spaccio ad Acerra: 26 arresti
Nasconde 128 chili di droga in un deposito giudiziario: sul mercato un valore di 1,5 milioni di euro
Nasconde 128 chili di droga in un deposito giudiziario: sul mercato un valore di 1,5 milioni di euro
Carabiniere morto dopo la partita di calcetto, la famiglia: "Chi sa parli"
Carabiniere morto dopo la partita di calcetto, la famiglia: "Chi sa parli"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni