12 Settembre 2021
12:50

Sciopero dei trasporti a Roma, Calenda attacca i lavoratori: “Non è accettabile, precettateli”

Carlo Calenda ha attaccato i lavoratori del trasporto pubblico che venerdì prossimo hanno indetto uno sciopero di 24 ore sulle linee bus, tram e metro. “Precettateli”, ha tuonato il leader di Azione dal suo profilo Twitter. Parole che hanno sollevato molte polemiche, e c’è chi gli ricorda che lo sciopero è un diritto costituzionale.
A cura di Natascia Grbic

"Non se ne può più. Precettateli. Uno sciopero sotto Covid con la situazione già disastrosa dei trasporti romani non è accettabile. E ovviamente sempre di venerdì. Basta. Le municipalizzate non sono stipendifici ma enti a servizio dei cittadini". Lo ha dichiarato il candidato sindaco di Roma Carlo Calenda riferendosi allo sciopero proclamato venerdì prossimo da Usb sulla rete Atac. Una frase, quella del leader di Azione, che sta suscitando moltissime polemiche dato che, come in tanti sottolineano, lo sciopero è un diritto garantito dalla Costituzione. C'è anche chi gli fa notare che l'ultimo sciopero era stato indetto il primo giugno, quindi diversi mesi fa, e che le ore di lavoro in questi casi non sono retribuite.

Lo sciopero Atac di 24 ore per venerdì 17

Lo sciopero Usb che venerdì riguarderà i trasporti nella capitale, è stato indetto per vari motivi. I lavoratori chiedono il blocco dei licenziamenti, l'introduzione del reato di omicidio sul lavoro, il superamento dei salari di ingresso con l'applicazione immediata del primo o del secondo livello, salario minimo per legge, riduzione dell'orario di lavoro, la nazionalizzazione dei settori e delle aziende strategiche per il paese "resa ancora più urgente dalla drammatica evoluzione della vicenda Alitalia". Lo sciopero riguarderà bus e tram, Metro A, Metro B e B1, Metro C, Roma-Lido e le linee Roma/Pantano – Roma/Viterbo. L'agitazione durerà 24 ore con il rispetto delle fasce di garanzia, con la prima che si estende dall'inizio del servizio fino alle 8.30, la seconda dalle 17 alle 20. Nella giornata del 17 settembre, inoltre, "non garantite le linee diurne che hanno corse programmate oltre le ore 24 e le corse notturne delle linee 38-44-61-86-170-246-301-451-664-881-916-980 e delle linee 314-404-444 della società RomaTpl"

Sciopero dei trasporti a Napoli: funicolari e bus fermi
Sciopero dei trasporti a Napoli: funicolari e bus fermi
Sciopero dei trasporti a Roma: chiusa la Metro C e la ferrovia Termini Centocelle, disagi
Sciopero dei trasporti a Roma: chiusa la Metro C e la ferrovia Termini Centocelle, disagi
Venerdì 17 settembre giorno da incubo a Roma, sciopero dei trasporti indetto dal sindacato USB
Venerdì 17 settembre giorno da incubo a Roma, sciopero dei trasporti indetto dal sindacato USB
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni