Foto Twitter: AS Roma
in foto: Foto Twitter: AS Roma

Curiosa quanto pericolosa scoperta a Trigoria, nel centro tecnico sportivo Fulvio Bernardini dove si allena la Roma, nella giornata di ieri, venerdì 27 novembre. Secondo quanto riportato da Il Messaggero, uno dei tecnici al lavoro per la realizzazione dei nuovi campi di allenamento dei giallorossi, ha notato alcune bombe da mortaio sotterrate sotto il manto verde.

Venti bombe da mortaio trovate a Trigoria

Al momento della scoperta, si pensava che gli ordigni tornati in luce, e risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, fossero solamente tre, ma dopo un'attenta analisi del Genio Militare, intervenuto prontamente dopo la segnalazione, si è scoperto che alle tre già emerse dalla terra se ne sono aggiunte altre diciassette, per un totale di venti ordini ancora capaci di esplodere. Durante gli allenamenti della prima squadra della Roma, i vigili del fuoco hanno compiuto un sopralluogo durato più di un'ora per mettere in sicurezza l'area. Successivamente, come testimoniato dalle foto pubblicate dalla AS Roma su Twitter, gli artificieri dell'esercito hanno provveduto allo spostamento degli ordigni e alla bonifica dell'area. Si suppone che le venti bombe da mortaio siano state fatte brillare per renderle innocue.

Domani il big match contro il Napoli al San Paolo

La squadra di Fonseca si stava allenando in vista del big match di domani sera, domenica 29 novembre, allo stadio San Paolo contro il Napoli di Rino Gattuso. Per gli azzurri sarà la prima partita casalinga dopo la scomparsa di Diego Armando Maradona che verrà nuovamente omaggiato con un minuto di silenzio prima del calcio d'inizio. Il match del sunday night verrà trasmesso in diretta in esclusiva su Sky e sarà disponibile anche per i clienti SkyGo utilizzando l'apposita applicazione.