La mappa dei nuovi distretti di polizia
in foto: La mappa dei nuovi distretti di polizia

Sono operativi a Roma 15 nuovi distretti di polizia, uno per ogni municipio e saranno, in pratica, delle piccole questure. Si tratta della conclusione, ha spiegato il capo della polizia Franco Gabrielli, che all'epoca era prefetto di Roma, "di un percorso iniziato cinque anni fa, quando la città viveva lo sconquasso dell'inchiesta giudiziaria ‘Mondo di mezzo', una città che si apprestava a vivere il primo giubileo ai tempi del sedicente Stato islamico. In quella circostanza mi presi la prima patente di inadeguatezza perché rivendicavo che Roma era una città diversa. Già solo le sue dimensioni, undici volte l'estensione del comune di Napoli e sette volte quella del comune di Milano, dovrebbero indurci a una diversa considerazione dei suoi problemi". Proprio allora, ricorda Gabrielli, sono nati i "tavoli di osservazione" per raccogliere le esigenze del territorio e fornire risposte immediate. "Oggi si è dato un senso compiuto a quell'idea. Ecco perché c'è veramente motivo di grande soddisfazione".

Dopo Roma seguiranno lo stesso modello inaugurato nella Capitale anche Milano, Torino e Napoli. Un'organizzazione, ha spiegato il questore di Roma, Carmine Esposito, che "tende a un allineamento del nostro sistema a quello delle più importanti realtà europee". Grazie ai nuovi distretti le volanti si sposteranno molto più velocemente su tutto il territorio della Capitale e arriveranno in pochi minuti e soprattutto in pochi chilometri nelle zone a loro assegnate: "Questo ci consentirà di incrementare la copertura delle aree urbane e l'efficacia dei servizi con un sensibile abbattimento dei costi di funzionamento per carburanti e orari di servizio", ha dichiarato il questore Esposito. L'istituzione dei distretti, ha dichiarato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, "ci permetterà di instaurare un rapporto e un'interlocuzione molto più puntuali e diretti tra le Forze dell'Ordine, la nostra Amministrazione e il territorio. E' una preziosa possibilità per dare una risposta strutturata e tempestiva alla cittadinanza, una risposta che sia sempre più aderente alle esigenze dei quartieri. Le Istituzioni sono unite e collaborano per la sicurezza e il bene di tutti".

Quali sono i 15 distretti di polizia di Roma

I 15 nuovi distretti di pubblica sicurezza sono: Trevi Campo Marzio, Salario Parioli, Fidene Serpentara, San Basilio, Prenestino, Casilino, San Giovanni, Tor Carbone, Esposizione, Lido di Roma, San Paolo, Monteverde, Aurelio, Primavalle e Ponte Milvio. Inoltre resteranno operativi anche 24 commissariati sezionali.