1.079 CONDIVISIONI
13 Luglio 2021
19:41

Rifiuti in strada e cassonetti stracolmi: i residenti del Quadraro bloccano la Tuscolana

I residenti del Quadraro nel tardo pomeriggio di oggi hanno bloccato via Tuscolana scendendo in strada e manifestando per chiedere che vengano svuotati i cassonetti e tolti i rifiuti dalla strada. Intanto si attende che Comune e Regione individuino i siti per la realizzazione della nuova discarica.
A cura di Alessia Rabbai
1.079 CONDIVISIONI
Foto di Laura
Foto di Laura

Cassonetti colmi di rifiuti a Roma, i cittadini oggi pomeriggio hanno manifestato per chiedere che la città venga ripulita. Lo hanno fatto i residenti del Quadraro, che nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 13 luglio, hanno bloccato via Tuscolana con striscioni al grido "Il Quadraro non è una discarica" oppure "Se Ama non pulisce il Quadraro disobbedisce". Decine di persone sono scese in strada, per manifestare il loro dissenso nei confronti della gestita da Ama per conto del Comune di Roma. Da quanto si apprende la protesta si è svolta senza particolari ripercussioni. Sul posto per questioni di sicurezza ed ordine pubblico sono intervenuti gli agenti della Polizia di stato del Commissariato di competenza territoriale. I cittadini della periferia Sud Est di roma hanno denunciato una situazione allarmante per quanto riguarda i rifiuti. Alcune strade e cunette sono ridotte a discariche a cielo aperto. Residenti e gestori di attività commerciali hanno segnalato il disagio, spiegando come sia diventato difficile quando non impossibile con il caldo estivo e i rifiuti, tenere aperte le finestre. Una situazione complicata quella della gestione dei rifiuti a roma che riguarda non solo le periferie, ma anche zone centrali.

L'emergenza rifiuti a Roma

Rispetto all'emergenza riuti a Roma la scorsa settimana si è espresso il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, che in un'intervista rilasciata alla trasmissione ‘The Breakfast club' di Radio Capital ha dichiarato che una soluzione definitiva alla questione arriverà il 15 luglio, giorno, ossia giovedì, giorno in cui saranno individuati i siti per la realizzazione della nuova discarica di Roma. Una soluzione che il ministro ha definito come "di lungo termine, definitiva". La sindaca di Roma Virginia Raggi, dopo la nuova richiesta della Regione Lazio di indicare i siti idonei, ha ribadito che nel territorio di Roma Capitale non ce ne sono e che dovrà essere costruita in provincia. Ciò ha scatenato i sindaci dei Comuni che gravitano intorno alla Capitale, i quali sono già sul piede di guerra.

1.079 CONDIVISIONI
Tornado nel Mantovano: il vortice ripreso dai residenti in strada
Tornado nel Mantovano: il vortice ripreso dai residenti in strada
6.749 di Alessia Rabbai
Napoli accoglierà 150 tonnellate di rifiuti di Roma al giorno: ma l'emergenza non è scongiurata
Napoli accoglierà 150 tonnellate di rifiuti di Roma al giorno: ma l'emergenza non è scongiurata
"No ai sanpietrini per rifare via Posillipo, causano dissesti. Sì all'asfalto", l'ira dei residenti
"No ai sanpietrini per rifare via Posillipo, causano dissesti. Sì all'asfalto", l'ira dei residenti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni