159 CONDIVISIONI
21 Settembre 2022
10:02

Prova a rubargli il cellulare in autobus, estrae un coltello e lo colpisce al petto

Ha provato a rubargli il telefono sull’autobus, ma lui si è opposto. Così ha estratto un coltello e lo ha colpito, ferendolo al petto: arrestato un 36enne.
A cura di Beatrice Tominic
159 CONDIVISIONI

Si muoveva a bordo dei mezzi pubblici romani, dove provava a derubare i viaggiatori del proprio telefono armato di coltello: è accaduto qualche giorno fa, a bordo di un autobus della linea 105 e sul tram 5. Si tratta di un uomo di 36 anni, arrestato dai carabinieri della Stazione Roma piazza Dante, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, per tentata rapina aggravata e furto con strappo aggravato.

I due furti sui mezzi Atac

Il primo tentativo di furto è avvenuto lo scorso sabato 10 settembre, a bordo dell'autobus Atac 105, che porta da piazza della Repubblica a Centocelle: è qui che il 36enne si è avvicinato ad uno dei viaggiatori, un cittadino originario del Bangladesh di 33 anni e ha provato a strappargli dalla mane il cellulare. Il ragazzo, però, si è opposto, riuscendo a sventare il furto. Mentre reagiva, però, prima di fuggire, il malvivente è riuscito ad estrarre un coltello e a colpirlo al petto, dove l'uomo ha riportato una ferita da taglio.

Il secondo episodio, invece, è avvenuto a bordo di un tram della linea 5 che collega la stazione Termini a piazza dei Gerani. In questo caso, però, il ladro è riuscito nella sua impresa e ha strappato via dalle mani di una passeggera il suo smartphone. È poi riuscito a scappare, scendendo alla fermata di Manzoni e facendo perdere le proprie tracce fino a quando i carabinieri di piazza Dante non sono riusciti a trovarlo e ad arrestarlo.

L'arresto

I due episodi sono stati denunciati nel primo caso alla stazione dei carabinieri di piazza Dante e nel secondo in quella di Roma Prenestina: i militari si sono messi immediatamente sulle tracce del ladro, indagando per cercare di trovarlo nel minor tempo possibile. In breve tempo sono riusciti ad identificare l'indagato che, come anticipato, si è rivelato essere un uomo di 36 anni che vive senza fissa dimora, in seguito, è stato anche riconosciuto formalmente dalle vittime e dai testimoni presenti durante il primo tentativo di furto. Il 36enne è stato poi portato in carcere e il suo arresto convalidato.

159 CONDIVISIONI
Finge di essere malato e truffa un frate per 125mila euro: denunciato dagli amici del religioso
Finge di essere malato e truffa un frate per 125mila euro: denunciato dagli amici del religioso
Ubriaco massacra di botte sua moglie davanti ai figli piccoli: arrestato
Ubriaco massacra di botte sua moglie davanti ai figli piccoli: arrestato
Giallo sulla morte di un 61enne, ipotesi mucca pazza: avviata inchiesta epidemiologica
Giallo sulla morte di un 61enne, ipotesi mucca pazza: avviata inchiesta epidemiologica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni