Manifestazione sul Grande Raccordo Anulare di Roma. I partecipanti stanno cercando di bloccare il traffico tra Casilina e Prenestina in corsia esterna. La Polizia cerca di contenere manifestanti all’interno dell’area di servizio. Al momento al margine della carreggiata ci sono tre camionette blindate della polizia, con i manifestanti che si trovano attualmente sulle aiuole accanto all'area di servizio. "Rivogliamo la nostra dignità", si legge su alcuni cartelloni. Video della protesta sono stati caricati sulla pagina Facebook della Confederazione dei Noleggiatori Italiani.

"Non vogliamo creare problemi alla cittadinanza, però noi vogliamo, come tutte le persone normali, vivere del nostro lavoro. Noi vogliamo essere ascoltati. Non ce ne andremo di qua fin quando non incontreremo qualcuno", le rivendicazioni dei manifestanti ai poliziotti. La discussione tra rappresentanti delle forze dell'ordine e partecipanti al sit in si è svolta inizialmente sulla corsia d'emergenza del Raccordo. Attualmente il traffico veicolare è fortemente rallentato tra le uscite dell'Appia e della via Casilina.

Stando a quanto si apprende, è in corso l'identificazione da parte della polizia di circa 50 persone arrivate dalla Campania per protestare.

La protesta della scorsa settimana: ambulanti bloccano per ore il Raccordo

La scorsa settimana gli ambulanti e gli operatori dei mercati rionali hanno bloccato per diverse ore per protesta proprio la corsia esterna del Raccordo. "Il raccordo anulare è bloccato. Gli ambulanti protestano contro i bandi che la sindaca Raggi vuole realizzare a Roma Capitale: 18mila concessioni sono a rischio e 12mila ambulanti manifestano oggi, sulla strada, con i furgoni, protestando e poi in piazza della Repubblica. Questo è l'inizio. Roma è bloccata", aveva dichiarato uno dei manifestanti.