Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha mostrato le sue parti intime ad una mamma che era in auto con la sua bimba a bordo. Momenti di agitazione per una donna che, spaventata, ha dato l'allarme e chiesto aiuto alle forze dell'ordine. Autore del gesto un quarantasettenne italiano con precedenti di polizia, che gli agenti del Commissariato di Villa Glori diretto da Anna Galdieri hanno arrestato per atti osceni in luogo pubblico. Secondo le informazioni apprese la donna si trovava nella sua macchina in viale Ionio. Improvvisamente l'uomo le si è messo davanti, tirandosi giù i pantaloni e mostrandole le sue parti intime. La donna ha chiesto l'intervento della Polizia, che in pochi minuti è arrivata sul luogo della segnalazione. Il quarantasettenne è scappato, cercando di nascondersi in un esercizio commerciale di cui è socio, nel tentativo di far perdere le proprie tracce e confondere i poliziotti. Ma gli agenti lo hanno rintracciato e raggiunto entrando all'interno del locale, per capire le motivazioni del suo gesto.

Arrestato per spaccio di droga

Ma una volta all'interno del negozio i poliziotti sono stati attirati da un forte odore di droga, così hanno dato il via alla perquisizione. Al suo interno erano nascoste tredici buste in plastica contenenti 141,116 grammi di marijuana, una busta contenente 97,58 grammi di hashish, trenta bustine in plastica contenenti 131,18 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un rotolo di carta pellicola e numerose bustine in plastica per il confezionamento delle dosi destinate ad essere vendute ai clienti. Nel banco di vendita, gli agenti hanno trovato banconote da 50 euro nascoste nel fondo del cassetto, mentre nella stampante, al posto del toner, c'era un astuccio di colore verde contenente 18 banconote da 20 euro, 20 banconote da 10 euro e 7 banconote da 5 euro. Perquisita la sua abitazione, al suo interno sono stati rinvenuti altri 262,56 grammi di hashish divisi in 5 involucri, un bilancino di precisione, un coltello per il taglio e numerose bustine in plastica per il confezionamento. Al termine degli accertamenti l'uomo è stato arrestato anche per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.