556 CONDIVISIONI
Coronavirus
24 Luglio 2021
21:09

No Green Pass, corteo a Roma con migliaia di persone: l’estrema Destra sfila coi No Vax

A Roma l’estrema destra scende in piazza con i No Vax per dire No al Green Pass, obbligatorio dal 6 agosto prossimo come prevede il Drecreto Draghi. Tensioni in piazza del Popolo, dove le forze dell’ordine hanno disperso i manifestanti. Nel corteo esposte svastiche e stelle di David. La comunità ebraica: “Inaccettabile”.
A cura di Pierluigi Frattasi
556 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

A Roma l'estrema destra scende in piazza con i No Vax per dire No al Green Pass, obbligatorio dal 6 agosto prossimo come prevede il Drecreto Draghi pubblicato questa settimana, per accedere ad alcuni servizi, tra i quali la possibilità di sedersi nei ristoranti e nei bar al chiuso o entrare nei musei. Migliaia di persone sono scese in strada, per il raduno partito in piazza del Popolo. Registrati attimi di tensione con le forze dell'ordine che hanno disperso i manifestanti. Questi ultimi poi si sono diretti in corteo su piazzale Flaminio verso piazza Mazzini. I manifestanti portavano striscioni contro il Governo o con le scritte “Non vaccinati = ebrei” e scandivano slogan inneggianti alla “libertà” e contro la “dittatura”. Tra di loro anche esponenti di Forza Nuova e Casapound.

Esposte svastiche e stelle di David

Nel corteo sono state esposte svastiche e anche stelle di David, in quanto alcuni manifestanti sostengono che l'obbligo del green pass equivarrebbe ad una persecuzione. “Un paragone inaccettabile – ha commentato nelle score ore Sami Modiano, tra i sopravvissuti alla Shoah – la stella gialla è stato dolore, ha significato abbandonare la propria casa, è stata sofferenza. Nulla di ciò che ho visto è uguale a tutto questo, nulla”. Mentre Ruth Dureghello, presidente della Comunità ebraica, aveva affermato che “sta montando un clima di odio e di intolleranza molto pericoloso. Far riferimento alla Shoah con tanta superficialità, è un segnale di forte allarme. La politica inizi a moderare i toni”.

Il green pass, secondo l'ultimo Decreto Draghi pubblicato questa settimana, sarà obbligatorio dal 6 agosto 2021 per tutti i maggiori di 12 anni. Basta una sola dose di vaccino per averlo, con validità 9 mesi nel caso della seconda dose, se si è guariti dal Covid nei 6 mesi precedenti, se si è fatto un tampone negativo nelle 48 ore precedenti. Solo con il Green Pass si può accedere ad alcuni servizi, come andare al ristorante o al bar al chiuso in zona bianca, entrare nei musei, partecipare ad eventi pubblici, andare in piscina al chiuso, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò. Per sagre, fiere, convegni e congressi, centri culturali, centri sociali e ricreativi il green pass è necessario se si tratta di luoghi chiusi. Occorre anche per partecipare ai concorsi pubblici.

556 CONDIVISIONI
27037 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni