Il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha ricevuto questa mattina la prima dose del vaccino per il Covid-19. "Ho appena fatto il vaccino. Grazie a tutte e tutti! Possiamo davvero essere orgogliosi del lavoro di una comunità straordinaria della nostra Regione", ha twittato il presidente. Zingaretti si è recato per ricevere la sua dose nell'hub vaccinale della Stazione Termini di Roma."Ho fatto AstraZeneca, mi sento bene. È andato tutto bene, qui c'è una bellissima squadra", ha commentato subito dopo. Zingaretti è stato anche colpito dal Covid-19 nel marzo 2020 all'inizio della pandemia.

 "VaccinoReithera? Chiedete al Governo e alla comunità scientifica"

Ai cronisti che lo aspettavano Zingaretti ha risposto a chi gli chiedeva del futuro del vaccino Reithera. "Noi abbiamo finanziato la ricerca, sugli sviluppi bisogna chiedere al Governo o a Reithera stessa. Speriamo che vada bene", ha dichiarato. Reithera sta sviluppando un vaccino a ‘vettore virale' e non a a ‘Rna messaggero', un tema su cui ha ribadito di lasciare le valutazioni a chi di competenza: "La comunità scientifica giustamente dibatte. Lasciamo alla scienza cose che competono alla scienza".

Nicola Zingaretti candidato sindaco di Roma: si continua a trattare

L'ex segretario del Partito Democratico non ha potuto ovviamente sottrarsi alle domande sulla sua candidatura a sindaco di Roma, un tema che riempie le pagine dei quotidiani tra ricostruzioni e retroscena di incessanti trattative. "Oggi possiamo essere orgogliosi del sistema regionale del Lazio", ha tagliato corto Zingaretti. Intanto la trattativa tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle per permettere a Zingaretti di correre per il Campidogli con le garanzie che chiede sulla tenuta del governo nella Regione Lazio e sul futuro accordo elettorale per la riconquistare la Pisana, vanno avanti incessantemente.