9.750 CONDIVISIONI
Covid 19
23 Settembre 2021
20:38

Muore di covid a 36 anni il dottor Gianluigi Piegari: tra quattro mesi sarebbe diventato padre

Gianluigi Andrea Piegari è morto a causa della covid 19 a soli 36 anni. Medico del 118, è deceduto dopo un mese di battaglia nella terapia intensiva del Columbus Gemelli. Le sue condizioni erano critiche, ma fino all’ultimo amici, colleghi e familiari hanno sperato che si potesse salvare. Tra poco sarebbe diventato padre.
A cura di Natascia Grbic
9.750 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Non ce l'ha fatta il dottor Gianlugi Andrea Piegari, il medico di 36 anni che qualche mese fa aveva contratto il coronavirus. Piegari, che sarebbe diventato padre tra quattro mesi, era ricoverato nella terapia intensiva del Columbus Gemelli da circa un mese: nonostante le attenzioni dei medici che hanno tentato di tutto, non ce l'ha fatta. La Covid-19 alla fine lo ha ucciso, lasciando incredula la sua famiglia, gli amici e i colleghi, che adesso lo ricordano con affetto. "Un dolore enorme per chi ti ha conosciuto, sempre con la massima professionalità, sorridente e positivo. Quante corse con l'ambulanza prima e con l'automedica poi, lampeggianti sempre accesi e sirene spiegate, per salvare vite umane. A ogni emergenza dicevi sempre: ‘ragazzi diamo il meglio perché è il lavoro più bello del mondo'". I funerali di Gianluigi Piegari si terranno sabato 25 settembre alle 15, presso la Cattedrale di San Pancrazio ad Albano.

Piegari, che tutti chiamavano affettuosamente ‘Gigi', lavorava sulle ambulanze e sulle automediche del 118, e aveva uno studio medico ad Albano Laziale. Era una persona molto conosciuta nell'ambiente, apprezzatissimo dai colleghi che adoravano lavorare con lui. "Appresa la tragica notizia della prematura scomparsa del Dottor Piegari (Gigi), il CDA, lo Staff Amministrativo ed il personale tutto si stringe alla famiglia e si associa al dolore dei suoi cari nel ricordo del professionista e amico Gigi", si legge sulla pagina social del servizio di Ambulanze Florida Care. Ma il 36enne era anche un grande appassionato di piante carnivore, e da diversi anni faceva parte dell'Associazione italiana piante carnivore. Nell'ambiente, era conosciuto col simpatico soprannome di ‘Er Biconzo'. "Con molta commozione siamo vicini a tutte le persone che gli hanno sempre voluto bene e a nome di tutti gli appassionati di piante carnivore porgiamo le più sentite condoglianze ai familiari di Gianluigi", scrivono nel messaggio di cordoglio gli amici che condividevano la stessa passione.

9.750 CONDIVISIONI
27596 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni