250 CONDIVISIONI
17 Gennaio 2022
22:41

Minacciava e prendeva a bottigliate la madre disabile costretta sulla sedia a rotelle

I carabinieri di Sermoneta, provincia di Latina, hanno arrestato un uomo di 43 anni per maltrattamenti in famiglia.
A cura di Enrico Tata
250 CONDIVISIONI

Minacciava la madre, la picchiava, anche con mestoli e bottiglie. Lei, una donna di 80 anni costretta sulla sedia a rotelle a causa di diverse malattie, non aveva mai denunciato le violenze e, anzi, aveva sempre negato che le ferite sul suo corpo erano il risultato dei maltrattamenti del. I carabinieri di Sermoneta, provincia di Latina, non hanno creduto a questa versione e quindi hanno installato una telecamera nascosta all'interno dell'appartamento della donna. Le immagini hanno inchiodato il figlio, un uomo di 43 anni, che è stato arrestato dai militari. Dovrà rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia.

Un'altra storia di violenza e maltrattamenti in famiglia è venuta alla luce qualche giorno fa sempre a Latina. Una ragazza ha subito, per oltre due anni, abusi e maltrattamenti da parte del padre. Stando a quanto ricostruito, l'uomo avrebbe picchiato e minacciato la giovane donna: "Ti sfregio con l'acido, se parli", uno dei messaggi che le avrebbe inviato per non farla parlare. Dopo la denuncia presentata dalla ragazza, il padre è stato arrestato a Vercelli, dove si era trasferito per lavoro. Gli episodi contestati sarebbero avvenuti tutti tra il 2018 e il 2020. Secondo quanto ricostruito, in due occasioni l'uomo avrebbe abusato sessualmente della figlia, che all'epoca dei fatti era minorenne. Come detto, l'uomo minacciava la ragazza via sms per cercare di non farle denunciare quanto avveniva in casa. La vittima, però, ha trovato il coraggio di raccontare tutto alle forze dell'ordine e di accusare il genitore. Adesso quest'ultimo dovrà rispondere di abusi su minore e di maltrattamenti in famiglia.

250 CONDIVISIONI
Disabile cade con la carrozzina alla stazione Ostiense: "Davanti alla rampa auto Atac e voragine"
Disabile cade con la carrozzina alla stazione Ostiense: "Davanti alla rampa auto Atac e voragine"
Violenze nel carcere di Santa Maria, il garante Ciambriello: "Numero sui caschi dei poliziotti"
Violenze nel carcere di Santa Maria, il garante Ciambriello: "Numero sui caschi dei poliziotti"
207.035 di Gaia Martignetti
Tifosi del Leicester distruggono un'auto al Colosseo e si firmano con un adesivo
Tifosi del Leicester distruggono un'auto al Colosseo e si firmano con un adesivo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni