707 CONDIVISIONI
Covid 19
17 Settembre 2021
13:47

Insegnante vaccinata ma senza green pass: “Per lavorare devo pagare 3 tamponi a settimana”

I ‘prigionieri’ del green pass sono quelle persone che, nonostante abbiano ricevuto il vaccino contro il Covid-19, sono ancora in attesa del green pass e chiedono una deroga per poter vivere la propria vita. Come Laura, Fanpage.it ha raccontato la stua storia, un’insegnate che per lavorare deve pagare tre tamponi a settimana.
A cura di Alessia Rabbai
707 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La storia di Laura è quella di un'insegnante che si è vaccinata contro il Covid-19 da tre mesi. Nonostante le due dosi ricevute all'hub di Termini, non ha ancora il green pass. Divenuto obbligatorio per i docenti e il personale scolastico per poter esercitare nelle scuole, è una di quelle persone che al momento si trovano in una zona d'ombra: hanno ricevuto il vaccino, ma per un motivo o per un altro non sono ancora in possesso della certificazione verde, con tutte le difficoltà che non averla comporta, specialmente se si parla di impossibilità di recarsi al lavoro. Così Laura, che per ora è in possesso esclusivamente del certificato vaccinale rilasciato dalla Regione Lazio, per poter entrare in classe nella scuola primaria in cui insegna deve fare tre tamponi a settimana. Fanpage.it l'ha raggiunta, per dare voce alle sue preoccupazioni, che sono quelle di tanti altre persone in Italia. "Sono trattata allo stesso modo dei no-vax, nonostante come insegnante sia stata vaccinata presto, insieme agli altri miei colleghi – ha detto – Chi è come me è un invisibile, prigioneiro del green pass e disperato". Dopo aver bussato inutilmente per diverse volte alle porte della Regione Lazio e del Ministero della Salute, Laura non risulta inserita. Dai primi di agosto, giorno in cui un funzionario del ministero le aveva assicurato che avrebbe mandato una email per richiedere i suoi dati alla Regione, nulla è cambiato e Laura sta ancora aspettando una risposta.

"Vaccinata senza green pass, pago tre tamponi a settimana"

"Non so più che fare, sono disperata, perché nonostante io abbia rispettato le regole e mi sia vaccinata il paradosso è che per entrare al lavoro devo pagare di tasca mia tre tamponi a settimana per poter andare a lavorare – ha spiegato -Sembra uno scherzo, ma è una tristissima realtà. Chi di dovere dovrebbe prevedere una soluzione temporanea, concedendo una deroga per le persone vaccinate che per un motivo o per un altro sono in attesa di ricevere la certificazione verde e ancora non ce l'hanno, per mettere mano ad un buco burocratico e venire in contro alle esigenze quotidiane dei cittadini che si sentono abbandonati e dimenticati. Abbiamo fatto il nostro dovere e dobbiamo essere messi nelle condizioni di vivere la nostra vita e poter lavorare".

Servizio di Simona Berterame

707 CONDIVISIONI
27582 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni