30 Novembre 2022
18:56

“Inps vi deve dei soldi, ma va pagato il notaio”: finto impiegato truffa anziani per migliaia di euro

L’uomo, un 56enne di Napoli con vari precedenti, si fingeva impiegato Inps per carpire la fiducia delle vittime. Ad arrestarlo, i carabinieri di Roma.
A cura di Natascia Grbic

Un uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia Roma Trionfale con l'accusa di aver truffato diversi anziani. Secondo quanto emerso in fase di indagine, l'uomo fingeva di essere un impiegato dell'Inps per andare a bussare alle porte delle sue vittime, che gli aprivano non pensando di trovarsi davanti un impostore.

La scusa era sempre la stessa: diceva di dover consegnare un assegno a titolo di rimborso per contributi in eccedenza versati all'istituto di previdenza. Per avere questo assegno però, dovevano pagare delle ‘spese notarili‘ dell'importo di alcune migliaia di euro. Gli anziani, in buona fede, pagavano. E il truffatore, che si mostrava sempre affabile e ben vestito, lasciava una busta al cui interno non c'era ovviamente nessun assegno. Le vittime lo scoprivano solo una volta che l'uomo se ne era andato, quando ormai non potevano fare più nulla.

Sembra che il 56enne carpisse informazioni delle sue vittime esaminando la loro corrispondenza. Lettere sbirciate mentre erano nella cassetta, altre prese dal secchio della carta, dove venivano buttate. L'uomo così aveva un quadro abbastanza chiaro della situazione e riusciva a raggirarli in modo semplice.

Gli episodi di truffa sono stati commessi tra novembre 2021 e maggio 2022. I carabinieri hanno controllato i sistemi di videosorveglianza presenti nelle zone in cui era presumibile avesse colpito l'uomo, e lo hanno identificato. Il 56enne, residente a Napoli, aveva vari precedenti penali a suo carico. Adesso si trova agli arresti domiciliari, in attesa del processo. È improbabile che gli anziani truffati possano purtroppo avere i loro soldi indietro.

Musei, ministro Sangiuliano risponde alle polemiche:
Musei, ministro Sangiuliano risponde alle polemiche: "Facciamo tantissimo per garantire l'accesso a tutti"
608.283 di Marco Billeci
Dramma della solitudine a Viterbo, la moglie muore in casa e il marito la veglia per giorni
Dramma della solitudine a Viterbo, la moglie muore in casa e il marito la veglia per giorni
Costringe un 18enne a scendere dal bus e lo minaccia con coltello per derubarlo: arrestato
Costringe un 18enne a scendere dal bus e lo minaccia con coltello per derubarlo: arrestato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni