12 Novembre 2021
15:59

In difficoltà per il covid, chiede soldi a un usuraio e precipita nell’incubo: “Ridammeli o muori”

L’uomo, uno strozzino molto conosciuto a Ostia, chiedeva interessi del 25%, che il negoziante non poteva pagare. La vittima lo ha denunciato ed è stato arrestato.
A cura di Natascia Grbic

Dava prestiti a strozzo, chiedendo interessi altissimi e minacciando di morte nel caso i soldi non gli venissero dati costantemente. E per far capire che non scherzava, non esitava a presentarsi nei negozi dei debitori, picchiandoli e insultandoli, facendoli vivere in uno stato d'ansia e terrore perenne. Un uomo di sessant'anni è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato, X Distretto Roma, dopo essere stato denunciato dalla sua vittima. Si tratta di un uomo che già in passato era stato arrestato sempre per lo stesso motivo, e che evidentemente aveva deciso di non cambiare vita. Adesso si trova in carcere.

A denunciare lo strozzino è stato un negoziante di Ostia. A causa della pandemia da covid-19 si è trovato in difficoltà economica, come tanti altri. Ha chiesto alla banca di aprirgli una linea di credito, ma se l'è vista rifiutata. E così, come altri oltre lui, è caduto nella trappola dell'usura e si è rivolto a uno strozzino. Il quale gli ha dato 40mila euro, da restituire però con interessi altissimi. Interessi che il negoziante non avrebbe ovviamente potuto corrispondere. E così erano cominciate le minacce, le botte. L'aguzzino andava nel suo negozio a fare la spesa, non pagandolo ovviamente. "Ti ammazzo", gli diceva, e gli prometteva che gli avrebbe spezzato le mani. Un incubo durato oltre un anno.

Capendo che non c'era via d'uscita, il negoziante lo ha denunciato. Le indagini dei poliziotti si sono avvalse non solo di testimonianze, ma anche della visione delle immagini di videosorveglianza del negozio, che hanno ripreso l'uomo mentre picchiava la vittima. Incontri che sono stati documentati. In uno di questi, lo strozzino ha causato al negoziante un trauma cranico e un trauma facciale dopo averlo colpito con violenza al volto. Le indagini sono ancora in corso, ma intanto l'usuraio è stato portato in carcere.

Incubo Covid a Palermo, l'ospedale Cervello scoppia di casi. Le ambulanze restano bloccate in coda
Incubo Covid a Palermo, l'ospedale Cervello scoppia di casi. Le ambulanze restano bloccate in coda
4.163 di Luisa Santangelo
La Calabria soffre, pochi medici e troppo contagi: "In ospedale si vive l'inferno"
La Calabria soffre, pochi medici e troppo contagi: "In ospedale si vive l'inferno"
La lenta agonia del settore alberghiero a Roma: hotel chiusi e lavoratori licenziati
La lenta agonia del settore alberghiero a Roma: hotel chiusi e lavoratori licenziati
289.210 di Simona Berterame
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni