22 Luglio 2021
13:14

In attesa del ricovero, si stufa di aspettare per il tampone e aggredisce i sanitari: denunciato

All’ospedale San Filippo Neri un uomo di 44 anni in attesa di ricovero ha minacciato un operatore sanitario. Si era stancato dell’attesa per il tampone, una prassi da fare prima di poter entrare in reparto per evitare i contagi. I militari lo hanno trovato anche in possesso di un coltello, che è stato sequestrato.
A cura di Natascia Grbic
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un uomo di 44 anni è stato denunciato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma dopo aver minacciato un operatore sanitario dell'ospedale San Filippo Neri. È avvenuto nella tarda serata di ieri: per calmare gli animi sono dovuti intervenire i militari, chiamati dai sanitari preoccupati per la loro incolumità. Quella avvenuta ieri sera è una delle tante aggressioni che, purtroppo, avvengono negli ospedali romani ai danni degli operatori mentre sono in servizio. Capita che a volte vengano anche picchiati – cosa fortunatamente non accaduta ieri al San Filippo Neri – e spesso devono lavorare in condizioni estremamente difficili. E non è raro che le forze dell'ordine debbano intervenire quando la soglia viene superata.

Aggredisce operatore sanitario: denunciato dai carabinieri

Nello specifico ieri sera l'uomo era in attesa di ricovero all'ospedale San Filippo Neri e, come da prassi, era in attesa di tampone per verificare che non avesse contratto il coronavirus prima nei giorni precedenti. Stanco di attendere per il tampone, si è spazientito e ha minacciato un operatore sanitario. Un'aggressione verbale che ha messo in allarme i lavoratori presenti, timorosi che la situazione potesse degenerare in un'aggressione fisica. Hanno quindi chiamato i carabinieri che, intervenuti sul posto, hanno calmato gli animi e poi hanno proceduto a perquisire il 44enne in attesa di ricovero. In tasca l'uomo aveva un coltello di 8cm, che gli è stato sequestrato. Non solo: i militari lo hanno anche denunciato in stato di libertà per la minaccia all’incaricato di pubblico servizio e per il porto abusivo del coltello.

Frosinone, sospesa dottoressa di base no vax: controlli a tappeto in corso sui medici
Frosinone, sospesa dottoressa di base no vax: controlli a tappeto in corso sui medici
Policlinico Umberto I: l'operazione viene rimandata, paziente aggredisce medici e carabinieri
Policlinico Umberto I: l'operazione viene rimandata, paziente aggredisce medici e carabinieri
Covid Lazio, bollettino di mercoledì 1 settembre: 350 nuovi casi e 3 morti, 108 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di mercoledì 1 settembre: 350 nuovi casi e 3 morti, 108 contagi a Roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni