1.379 CONDIVISIONI
L'omicidio di Willy Monteiro Duarte a Colleferro
26 Marzo 2021
12:26

I fratelli Bianchi a processo per un altro pestaggio: in 4 contro un uomo che li aveva rimproverati

Un 40enne ha accusato i fratelli Marco e Gabriele Bianchi – già in carcere per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte – di averlo massacrato di botte il 13 aprile del 2019. I due finiranno a processo insieme a due amici: la vittima ha raccontato agli inquirenti di aver chiesto di fare attenzione ai quattro dopo che andavano a velocità folle con la macchina. E questo ha scatenato la loro ira.
A cura di Natascia Grbic
1.379 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'omicidio di Willy Monteiro Duarte a Colleferro

Marco e Gabrieli Bianchi, i due fratelli accusati di aver ucciso il 21enne Willy Monteiro Duarte nella notte tra il 5 e il 6 settembre 2020, il 14 maggio devono affrontare il processo per un altro pestaggio. Siederanno al banco degli imputati insieme a due amici, uno dei quali era l'autista dell'Audi che ha portato i due fratelli ad Artena la sera dell'uccisione del 21enne (va precisato che il ragazzo è estraneo all'omicidio). La vicenda è riportata da Il Corriere della Sera: secondo quanto ricostruito dall'accusa, i fratelli Bianchi il 13 aprile 2019 hanno pestato selvaggiamente insieme a due amici un uomo di quarant'anni di nazionalità indiana, "colpevole" di avergli detto di non correre con la macchina. Il 40enne, che stava camminando con due amici, è stato quasi investito dalla macchina sulla quale viaggiavano i quattro, e gli ha urlato di fare attenzione. Un rimprovero che il gruppetto, noto ad Artena e nelle zone limitrofe per i comportamenti violenti e prepotenti, non voleva accettare. E così hanno fatto marcia indietro per accanirsi sull'uomo, lasciandolo in terra con il volto tumefatto, il naso rotto e l'orbita dell'occhio destro spostata. Il 40enne è andato in ospedale, dove è stato dimesso con una prognosi di un mese. E ha denunciato i suoi picchiatori, identificati nei fratelli Marco e Gabriele Bianchi e nei suoi due amici. Le accuse per loro sono di lesioni aggravate dalla circostanza di aver agito in più persone.

Willy Monteiro
Willy Monteiro

Omicidio Willy, il processo comincia il 10 giugno

Marco e Gabriele Bianchi sono in carcere dal 6 settembre 2020 perché accusati di aver ucciso, insieme a Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, il 21enne Willy Monteiro Duarte. Il ragazzo era intervenuto per aiutare un suo amico gettato per terra proprio dal gruppetto di Artena, quando è stato raggiunto da numerosi pugni e calci, risultatigli poi fatali. Per l'autopsia è stato infatti impossibile determinare quale sia stato il colpo fatale dato che non c'era un solo organo interno che non fosse stato lesionato. E gli imputati – che finiranno a processo il 10 giugno con giudizio immediato – adesso stanno cominciando ad accusarsi tra loro. Francesco Belleggia (l'unico ai domiciliari) ha dichiarato che a colpire Willy erano stati i fratelli Bianchi e che lui non avrebbe partecipato alla rissa (anche se i risultati del Dna aggravano la sua posizione). Marco Bianchi accusa invece Belleggia, dicendo che sarebbe stato lui a spezzargli la gola. Gli altri due hanno dichiarato che non c'entrano nulla, ma le loro versioni sono state smentite dalle numerose testimonianze dei ragazzi presenti sul luogo dell'aggressione.

1.379 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni