Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragedia sfiorata per un ragazzo di vent'anni, che nella tarda serata di ieri, giovedì 29 aprile, poco prima della mezzanotte, è caduto dal tetto di un'abitazione in via dei Casali Santovetti a Roma ed è finito in ospedale. Un gesto azzardato nel tentativo di scappare dalla Polizia, che sarebbe potuto finire in un dramma, ma il cui esito fortunatamente non ha avuto conseguenze gravi. Il ventenne è uno degli almeno quaranta studenti universitari che hanno partecipato ad una festa organizzata all'interno di una villa presa in affitto in zona Aurelia, a pochi passi da via Aurelia. Un party privato con decine di partecipanti e assembramenti, nonostante l'emergenza sanitaria e le misure del Governo, che non prevedano festeggiamenti privati con un numero così elevato di persone. Una serata che i giovani si aspettavano di trascorrere in spensieratezza, festeggiando con musica di sottofondo, alcol e cibo, che è stata interrotta dall'intervento delle forze dell'ordine. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Aurelio poco prima delle ore 23 sono intervenuti a seguito della segnalazione di alcuni residenti, che hanno udito schiamazzi e musica provenire dalla villa e, contemporaneamente, un gran via vai di persone che entravano e uscivano.

Il bilancio della festa: ragazzo in ospedale e ragazza soccorsa dai vigili del fuoco

I poliziotti ricevuta la chiamata hanno raggiunto l'indirizzo indicato e sono entrati. All'interno della villa sono riusciti a fermare e identificare quaranta ragazzi, due di loro, un ragazzo e una ragazza, probabilmente preoccupati per le conseguenze del party vietato e di ricevere una multa, hanno cercato di scappare, salendo sul tetto. Momenti di paura per ventenne che durante la fuga è scivolato ed è precipitato facendo un volo di diversi metri, prima di finire al suolo. Immediato l'intervento del personale sanitario giunto in ambulanza, che lo ha soccorso e trasportato in codice giallo al vicino Aurelia Hospital. Fortunatamente da quanto si apprende le sue condizioni di salute non sono gravi e nonostante la caduta non è in pericolo di vita. La coetanea invece, impossibilitata a scendere in sicurezza e rimasta bloccata sul tetto, è stata soccorsa dai vigili del fuoco, che l'hanno tratta in salvo.