151 CONDIVISIONI
7 Settembre 2022
14:01

Faceva vivere i bimbi in una baracca dove spacciava, tra sporcizia e cocaina: arrestato 34enne

L’uomo era il patrigno dei piccoli, che sono stati affidati ai servizi sociali. La madre in quel momento non era a casa, ma sapeva dell’attività dell’uomo.
A cura di Natascia Grbic
151 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un uomo è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Vendeva cocaina ai clan albanesi della zona di Sezze, con i quali aveva rapporti da diverso tempo. A peggiorare la situazione e renderla ancora più degradante, il fatto che l'uomo lo facesse nella casa abusiva che condivideva con i figli della compagna. Due bambini piccoli, di cinque e otto anni, che vivevano in mezzo allo spaccio e allo sporcizia, con un continuo viavai di persone che entravano nell'abitazione per sniffare la coca e acquistarla.

Nella casa, infatti, i vari clienti si recavano proprio per acquistare la droga. I bambini, quindi, venivano a contatto ogni giorno con persone tossicodipendenti, e vedevano l'uomo – che avrebbe dovuto occuparsi di loro – vendere dosi di cocaina a chiunque si presentasse.

L'abitazione era in condizioni igieniche pessime. I bambini erano sporchi e rischiavano di prendere delle infezioni a causa dello stato della casa, una costruzione di fortuna abusiva che non veniva pulita e sistemata da mesi. Quando i carabinieri sono arrivati nell'abitazione, hanno trovato i piccoli che giocavano in mezzo alla sporcizia e alle dosi di cocaina.

L'uomo è stato arrestato e portato in carcere con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La madre dei bambini, avuti da un altro compagno, in quel momento era assente. Date le condizioni in cui sono stati trovati e l'attività di spaccio dell'uomo, di cui la compagna era a conoscenza, i due bambini sono stati affidati ai servizi sociali. Adesso si trovano nel centro La Campanella.

151 CONDIVISIONI
Tre escort uccise a Roma, al setaccio app e siti di incontri: e il killer ha telefonato alle donne
Tre escort uccise a Roma, al setaccio app e siti di incontri: e il killer ha telefonato alle donne
Donna tenta di lanciarsi dalla finestra del quarto piano, i poliziotti la salvano a Frosinone
Donna tenta di lanciarsi dalla finestra del quarto piano, i poliziotti la salvano a Frosinone
"Inps vi deve dei soldi, ma va pagato il notaio": finto impiegato truffa anziani per migliaia di euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni