Covid 19
4 Settembre 2022
14:19

Covid Lazio, bollettino del 4 settembre: 1181 nuovi casi e 3 morti, 572 contagi a Roma

Il bollettino della Regione Lazio di domenica 4 settembre: 1181 nuovi casi positivi e 3 morti. A Roma città i contagi sono 572.
A cura di Alessia Rabbai
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Nel Lazio oggi, domenica 4 settembre, si registrano 1181 nuovi casi positivi (-262) su 10514 tamponi, dei quali 1679 molecolari e 8835 antigenici. Sono invece 2059 le persone guarite e 3 i morti registrati nelle ultime 24 ore, due in più di ieri. A Roma città i contagi sono 572, mentre nelle province i nuovi casi sono 382. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 11,2%. Lo ha comunicato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato nel bollettino ordierno con gli aggiornamenti sull'andamento del Covid-19.

Ricoveri e terapie intensive Covid nel Lazio

Gli attuali casi positivi al Covid-19 nel Lazio sono 59318, sono 58774 persone in isolamento domiciliare. I pazienti ricoverati in ospedale non in terapia intensiva sono 505 registrano 39 persone in terapia intensiva (stesso numero di ieri). In totale sono morte 12006 persone e ne sono guarite 1953181. Il totale dei casi esaminati è 2024505.

I nuovi contagi nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: sono 209 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.
Asl Roma 2: sono 197 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.
Asl Roma 3: sono 166 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.
Asl Roma 4: sono 36 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.
Asl Roma 5: sono 85 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.
Asl Roma 6: sono 106 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

Asl di Frosinone: sono 192 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.
Asl di Latina: sono 89 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.
Asl di Rieti: sono 44 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.
Asl di Viterbo: sono 57 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

32165 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni