I pazienti ricoverati ad oggi, mercoledì 13 agosto, all'Istituto Spallanzani di Roma, sono in totale 52. Di questi in 42 sono positivi al tampone per la ricerca del nuovo coronavirus e 10 sono sottoposti ad indagini. I pazienti in terapia intensiva salgono a 3 (ieri ne era ricoverato solo uno nel reparto). Le persone "dimesse e trasferite a domicilio o in altre strutture territoriali, restano a questa mattina 577", si legge sul bollettino odierno dello Spallanzani.

I contagi nel Lazio

Nel Lazio (dati aggiornati a ieri) sono positive 1101 persone, di cui 203 sono ricoverate non in terapia intensiva e 9 in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 889, mentre i deceduti complessivamente sono 867. I guariti ammontano in totale a 6915, mentre i casi esaminati dall'inizio dell'emergenza in tutta la regione sono stati 8883.

D'Amato: "Superate le 4mila adesioni per la sperimentazione del vaccino allo Spallanzani"

"La manifestazione d'interesse pubblica dell'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive, Lazzaro Spallazani di Roma per la ricerca dei volontari per la sperimentazione del vaccino anti COVID-19 ha superato le 4 mila adesioni. Una risposta straordinaria che riempie di orgoglio", ha informato l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. Fra le persone valutate fino ad ora già in 5 hanno superato la prima parte dei test clinici e potrebbero diventare i primi candidati a ricevere il vaccino. I medici dello Spallanzani prevedono di somministrare le prime dosi tra il 24 e il 26 agosto. I candidati selezioni dovranno sostenere visite di controllo nell'arco dei prossimi 7 mesi e riceveranno un'indennità che ammonta a circa 700 euro.