La Presse
in foto: La Presse

I nuovi contagi da coronavirus diagnosticati nel Lazio martedì 17 novembre 2020 sono stati 2538 (ieri erano stati 2407, quindi 131 in più). Nelle ultime 24 ore la Regione Lazio ha comunicato 59 decessi, venticinque in più rispetto a ieri, quando ne erano stati comunicati 34. Sono stati processati oltre 25mila tamponi, mentre ieri ne erano stati elaborati circa 20mila. A Roma città i nuovi positivi sono 1362, mentre nelle province si registrano 562 nuovi contagi e venti morti con Covid.

I dati sui ricoveri per Covid nella Regione Lazio

Nel Lazio calano i ricoveri e aumentano i pazienti in terapia intensiva. I pazienti Covid-19 positivi con sintomi attualmente ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali della rete del Lazio sono 3066 (ieri erano 3099, quindi 33 in meno). Quelli ricoverati in terapia intensiva sono 308 (ieri erano 278). In isolamento domiciliare ci sono oltre 67881 persone. In totale i positivi nel Lazio sono 71255. Complessivamente, ricordiamo, la rete Covid del Lazio può contare su circa 5300 posti letto, di cui circa 900 di terapia intensiva.

I contagi di coronavirus nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: 503 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Tre sono ricoveri. Sette decessi di 60, 69, 70, 82, 85, 87 e 94 anni con patologie;

Asl Roma 2: 393 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centosettantacinque i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Quindici decessi di 45, 57, 63, 66, 75, 76, 77, 80, 84, 84, 85, 88, 88, 91 e 98 anni con patologie;

Asl Roma 3: 466 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quattro decessi di 41, 81, 86 e 86 anni con patologie;

Asl Roma 4: 152 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Tre decessi di 52, 74 e 77 anni con patologie;

Asl Roma 5: 309 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Cinque decessi di 72, 74, 80, 84 e 86 anni con patologie;

Asl Roma 6: 153 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Cinque decessi di 62, 76, 76, 86 e 91 anni con patologie.

Asl di Latina: 236 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sette decessi di 70, 78 79, 80, 82, 90 e 90 anni con patologie;

Asl di Frosinone: 225 casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Quattro decessi di 48, 61, 63 e 84 anni con patologie;

Asl di Viterbo: 83 nuovi casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Ventidue casi sono con link a monastero di suore Trappiste a Vitorchiano dove è in corso l’indagine epidemiologica. Tre decessi di 68, 70 e 86 anni con patologie;

Asl di Rieti: 18 casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sei decessi di 81, 86, 87, 87, 92 e 93 anni con patologie.

Bollettino Spallanzani 17 novembre

Il bollettino medico dell'ospedale Lazzaro Spallanzani di martedì 17 novembre registra 250 pazienti positivi ricoverati, tra cui 44, più gravi, che necessitano di supporto respitatorio, si trovano nel reparto di terapia intensiva. L'Inmi comunica che da inizio emergenza ad oggi sono 1208 le persone dimesse dal centro Covid, perché asintomatiche o con sintomi lievi della malattia, con condizioni di salute tali da non necessitare ricovero ospedaliero. Alcune hanno fatto ritorno presso la propria abitazione per l'isolamento domiciliare fino a tamponi negativi, mentre altri sono stati trasferiti presso strutture del territorio, dove sono rimaste fino alla completa guarigione.