Sono trentasette i nuovi contagi di coronavirus nel Lazio di oggi, mercoledì 12 agosto. Tra questi, diciotto sono riconducibili a casi d'importazione o riguardano giovani di rientro dalle vacanze estive fuori dall'Italia. Nel dettaglio si tratta di tre casi provenienti da Malta, tre da Grecia, due da Ibiza, due da Barcellona, due da Francia, due da Kosovo, uno da Ucraina, uno da Croazia, uno da India e uno da Romania. Nell'intero territorio della regione nelle ultime 24 ore c'è stato un solo decesso, mentre nelle province le province si registrano undici casi. "Il valore RT nella valutazione settimanale è di 0.99, ma prevediamo un aumento dovuto ai casi di rientro dalle vacanze e dall’estero" avvisa l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, al termine del confronto di oggi con i direttori generali delle Asl, aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, a margine degli aggiornamenti sui dati che riguardano l'andamento dell'epidemia da coronavirus nel Lazio.

Gli aggiornamenti sui contagi nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: nove casi, tra questi quattro sono un cluster di ritorno da un viaggio in Puglia, un caso di rientro da un viaggio a Malta. Un caso di una donna di rientro da un viaggio a Ibiza e un caso riguarda un uomo con link ad un caso già noto e isolato;

Asl Roma 2: sei casi, si tratta di due contagi con link familiare ad un caso già noto e isolato. Altri due sono moglie e marito con link ad un caso già noto e isolato. Un caso è di ritorno dalla Croazia e un altro caso di rientro dalla Grecia, per entrambi è stato avviato il contact tracing internazionale;

Asl Roma 3: sei casi, tra questi una donna di 38 anni e il figlio di 3 anni cittadini francesi in visita familiare, avviata l’indagine epidemiologica. Un caso riguarda una ragazza di 18 anni di ritorno da un viaggio a Malta e un caso di una ragazza di 19 anni di rientro da un viaggio a Corfù in Grecia;

Asl Roma 5: due casi, tra questi una donna di rientro da Ibiza;

Asl Roma 6: tre casi, si tratta di una bambina di 8 anni con un link ad un caso di rientro da Ucraina. Un caso di un uomo di 60 anni di rientro da Malta avviato il contact tracing internazionale. Un caso positivo di un ragazzo di 20 anni appartenente al centro d'accoglienza per rifugiati ‘Un Mondo Migliore' di Rocca di Papa, dove è in corso l’indagine epidemiologica;

Asl di Latina quattro casi, due casi riguardano una coppia rientrata da Barcellona in corso il contact internazionale, un caso di uomo di nazionalità indiana con link ad un caso già noto e isolato e un caso di un uomo di nazionalità rumena con link familiare a casi di rientro da Romania;

Asl di Frosinone: tre casi e tra questi due casi con link familiare ad un caso già noto e isolato di rientro dal Kosovo;

Asl di Rieti: tre casi, si tratta di un uomo di 55 anni di rientro dalle Marche, avviata l’indagine epidemiologica, due casi di un uomo di 56 anni e una donna di 31 anni hanno un link familiare con il cluster del centro estivo dove è in corso l’indagine epidemiologica;

Asl di Viterbo: un caso e si tratta di un ragazzo di 19 anni di rientro da un viaggio scolastico in Grecia, avviato il contact tracing internazionale.

I dati sull'emergenza coronavirus nel Lazio

I dati sul coronavirus nel Lazio registrano 1121 persone attualmente positive, 190 ricoverate in ospedale non in terapia intensiva, 9, più gravi, ricoverate in terapia intensiva, mentre 922 si trovano in isolamento domiciliare. Da inizio emergenza ci sono stati 868 morti e 6931 guariti, il totale è di 8920 casi esaminati.