Sono quattro i giovani fermati per la morte avvenuta a Colleferro ha seguito di un pestaggio di Willy Monteiro Duerte, il ragazzo di 20 anni residente a Paliano e di origini capoverdiane. La posizione dei ragazzi, che in questo momento si trovano all'interno della caserma dei carabinieri è al vaglio degli investigatori che proprio ora stanno ascoltando diversi giovani testimoni.

Colleferro: giovane ucciso a calci e pugni

I pub nel centro di Colleferro hanno chiuso, sono passate le 2.30, quando nella zona dove i giovani della zona continuano la loro serata nei giardini di piazza Oberdan, si scatena la violenta aggressione. Willy viene preso di mira con calci e pugni cade in terra ma la violenza non si ferma. Arrivano le forze dell'ordine, il luogo dell'aggressione si trova proprio alle spalle della caserma dei carabinieri, e comincia il fuggi fuggi generale: i militari però riescono a fermare quattro ragazzi che si presume siano coinvolti nei fatti.

Willy è morto durante il trasporto in ospedale

Intanto Willy viene soccorso dal personale sanitario del 118 giunto sul posto, le sue condizioni appaiono da subito molto gravi e viene trasportato d'urgenza in ospedale a bordo di un'ambulanza. Purtroppo ogni tentativo di salvargli la vita è inutile: quando l'ambulanza arriva a destinazione il cuore del ragazzo ha già smesso di battere.

L'omicidio di Willy Monteiro Duerte per futili motivi

Secondo quanto emerge dalle indagini in corso il pestaggio del ragazzo sarebbe scattato per futili motivi. Parole pesanti, spintoni, poi le furia cieca. I fatti si sarebbero svolti in due tempi: prima il litigio verbale avvenuto nella zona dei pub tra il il gruppo di amici di Willy e l'altra comitiva di ragazzi, poi nei giardinetti l'aggressione quando si incontrano di nuovo.

Il sindaco di Colleferro: "Rabbia e dolore"

La morte del ragazzo ha fatto risvegliare nell'angoscia un'intera comunità, coinvolgendo Colleferro ma anche i paesi vicini: la vittima è di Paliano,i giovani fermati sarebbero residenti ad Artena. Il sindaco Sanna ha voluto lanciare subito un messaggio ai suoi concittadini: "L’omicidio avvenuto questa notte a Colleferro ci lascia senza parole. L’atto gravissimo e le modalità, che se fossero confermate sarebbero inimmaginabili per il nostro territorio, ci sconvolgono e ci riempiono di dolore e rabbia".

Ha collaborato Alessandro Coltré