Modifiche agli orari di pub, ristoranti e attività di somministrazione di alimenti e bevande a Colleferro, con chiusura anticipata. È quanto contenuto nell'ordinanza firmata dal sindaco Pierluigi Sanna. Una misura prevista a partire da oggi fino all'11 ottobre, che nel documento non fa riferimento all'omicidio di Willy Monteiro ucciso di botte in strada nella notte tra il 5 e 6 settembre, ma si limita ad essere una decisione presa per "il decorro urbano e per la gestione dell'emergenza coronavirus" ma che tuttavia arriva a ridosso dei funerali del ventunenne di Paliano, rimasto vittima di una feroce aggressione per la quale sono stati arrestati quattro coetanei.

L'ordinanza di chiusura anticipata dei locali a Colleferro

Nell'ordinanza di venerdì 11 settembre firmata dal sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna si chiede ai cittadini il rispetto delle diverse regole:

-obbligo di chiusura entro le ore 00:30, di tutte le attività di somministrazione di alimenti e bevande compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, circoli di qualsiasi natura presenti sull’intero territorio comunale;

-obbligo di sospendere diffusioni sonore alle ore 23:30 se non diversamente autorizzate;

-consentire la somministrazione delle bevande alcoliche e superalcoliche esclusivamente al banco o ai tavoli fino alle ore 24:00;

-divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche a partire dalle ore 23:45;

-divieto di far utilizzare le strutture esterne degli esercizi regolarmente autorizzate ai frequentatori a partire dalle ore 24:00;

-obbligo dell’utilizzo di sistemi di protezione previsti dall’art. 3, commi 2-3-4, del DPCM del 17/05/2020 per gli avventori che stazionano presso le aree di suolo pubblico dato in concessione ai pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande, fermo restando il divieto di assembramento.