Centinaia di ragazzi si sono dati appuntamento a piazza del Popolo e al Pincio nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 5 dicembre. Molti erano senza mascherina e hanno praticamente creato un maxi assembramento al centro di Roma. I video sono stati pubblicati sulla pagina Instagram di Welcome to Favelas, dove è stato raccontato l'episodio come una ‘maxi-rissa' in cui sarebbe intervenuta anche la polizia in assetto antisommossa. La questura di Roma, tuttavia, ha smentito questa circostanza: un nutrito gruppo di persone si sarebbe spostato improvvisamente dal Pincio a piazza del Popolo, ma non ci sarebbe stata alcuna rissa o intervento delle forze dell'ordine, che pure si trovavano in piazza per gestire l'afflusso delle persone e limitare l'affollamento nelle strade del centro storico di Roma e soprattutto in via del Corso. In uno dei video pubblicati si vedono due ragazzini ‘sfidarsi' sulla terrazza del Pincio, accompagnati da altre decine di giovanissimi, molti dei quali senza mascherina. La situazione, però, è rimasta tranquilla.

Oggi i controlli da parte della polizia di Stato hanno interessato le vie dello shopping nel centro storico, ma anche via Cola di Rienzo, viale Giulio Cesare e piazza Risorgimento a Prati. I controlli proseguiranno anche il 7 e l'8 dicembre. L'attenzione delle forze dell'ordine, fa sapere la questura, "si concentrerà soprattutto sul rispetto delle regole da parte dei titolari dei locali, con particolare attenzione ai limiti di capienza, al rispetto del distanziamento dei tavoli e al numero di clienti previsto dalle norme emanate nel Dpcm per la tutela della salute pubblica. Potranno essere predisposte delle limitazioni temporanee alla circolazione delle persone e dei veicoli per evitare gli affollamenti, con la chiusura temporanea delle stazioni metro di Flaminio e Spagna".