I nuovi casi di coronavirus nel Lazio sono in diminuzione ed è in calo anche il rapporto tra tamponi effettuati e casi positivi, sceso al 7 per cento. Secondo la Regione Lazio questo sta accadendo perché stanno funzionando le misure restrittive e proprio per questo non bisogna abbassare la guardia. Il primo rischio da evitare è quello del black friday, il ‘venerdì nero' dei maxisconti previsto il 27 novembre. Nel weekend, probabilmente, migliaia di romani usciranno per fare compere nei negozi delle vie dello shopping. L'obiettivo è sempre quello di evitare assembramenti e le misure restrittive già messe in atto negli scorsi fine settimana saranno confermate e anzi inasprite. Forse, inoltre, verranno estese anche a venerdì 27, il giorno del black friday. In programma, nelle prossime ore, una nuova riunione del comitato per l'ordine pubblico presieduta dal prefetto di Roma.

Black friday, rischio folla nelle vie dello shopping a Roma

Durante il black friday, tra l'altro, ci sarà un evento particolare per quanto riguarda lo shopping nella Capitale: aprirà il nuovo centro commerciale Maximo, zona Laurentina. Sarà il terzo centro commerciale più grande di Roma e al suo interno ospiterà, primo negozio nel Lazio, anche Primark, il famosissimo marchio di abbigliamento low cost. Da capire, quindi, come verrà gestita l'inaugurazione di questo shopping center che avverrà proprio nel giorno del black friday.

Le restrizioni attualmente in vigore a Roma e nel Lazio

I centri commerciali, come dispone l'ultimo dpcm firmato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, devono rimanere chiusi sia il sabato che la domenica, ma la disposizione non riguarda il venerdì. Nel Lazio il presidente Zingaretti ha firmato un'ordinanza con cui ha disposto la chiusura nei giorni festivi e prefestivi di tutte le grandi strutture di vendita. L'ordinanza prevede anche la chiusura alle 21.00 delle attività commerciali, al dettaglio e all’ingrosso, compresi i supermercati. Sempre il dpcm di Conte ha invece disposto la chiusura dei bar e dei ristoranti alle 18 e il coprifuoco alle 22. Essendo il Lazio in zona gialla, però, non sono previste restrizioni ai movimenti durante il giorno. Teoricamente, quindi, è possibile uscire da casa per andare a fare shopping. Nelle vie dello shopping di Roma, da via del Corso alle vie del quartiere Prati (via Cola di Rienzo per esempio), sono già previsti ingressi contingentati nel fine settimana.