297 CONDIVISIONI
10 Febbraio 2021
7:35

Al liceo Giulio Cesare vietati corsi ‘scomodi’ all’autogestione: “No identità di genere e aborto”

Il collettivo studentesco Zero Alibi denuncia una censura da parte della preside del liceo Giulio Cesare. La dirigente scolastica del liceo romano, a loro dire, avrebbe impedito lo svolgimento di alcuni corsi, durante la Settimana dello Studente, su aborto, identità di genere e sulla questione balcanica.
A cura di Enrico Tata
297 CONDIVISIONI

Gli studenti del collettivo Zero Alibi dello storico liceo Giulio Cesare di Roma, quello raccontato dalla famosa canzone di Antonello Venditti, hanno denunciato quella che loro definiscono una vera e propria censura da parte della preside. Secondo i ragazzi, infatti, la dirigente scolastica avrebbe bocciato alcuni corsi proposti per la Settimana dello Studente.  "Tra i corsi che avevamo intenzione di proporre, ne avevamo programmato uno sull'aborto, uno sull'identità di genere e un altro sull'occupazione fascista dei Balcani ma ci sono stati censurati dalla nostra preside, con motivazioni che riteniamo assurde", hanno raccontato sui social network.

I corsi ‘censurati' dalla preside

A loro dire la preside avrebbe risposto che un corso sull'aborto potrebbe "istigare le persone ad abortire" e quello sull'indentità di genere sarebbe irrealizzabile perché "l'identità di genere non esiste". Per quanto riguarda la questione dei Balcani, "in questo caso ci è stato detto che ‘non sarebbe stato svolto secondo un punto di vista oggettivo'".

Per gli studenti quello della dirigente scolastica è "un pregiudizio puramente ideologico". Secondo loro la preside, nei fatti, avrebbe impedito "di fare informazione, parlare e sensibilizzare su temi fondamentali come questi, dei quali non si parla davvero per niente nel luogo che più dovrebbe formarci come cittadini e cittadine consapevoli, ovvero la scuola. Da sempre riteniamo e ribadiamo che la scuola debba essere un luogo di dibattito e di confronto, riflessione, di crescita culturale ma soprattutto personale ed essere censurati così va a confermare ancora una volta il fatto che da questo punto di vista c'è ancora molto da fare".

La preside del liceo romano, contattata da Repubblica, ha dichiarato che "il programma è stato approvato dal Collegio docenti dopo ampia discussione". Tuttavia gli studenti saranno nuovamente ricevuti per discutere delle motivazioni che hanno portato all'approvazione di quel programma.

297 CONDIVISIONI
Ddl Zan, Lega: "Togliere identità di genere", M5S: "Se Renzi dice sì, i voti ci sono"
Ddl Zan, Lega: "Togliere identità di genere", M5S: "Se Renzi dice sì, i voti ci sono"
41.398 di Marco Billeci
Bagni nella Fontana di Trevi ai festeggiamenti per la vittoria dell'Italia: tifosi multati
Bagni nella Fontana di Trevi ai festeggiamenti per la vittoria dell'Italia: tifosi multati
Aggredito con un casco alla festa per la vittoria dell'Italia: 19enne perde i sensi
Aggredito con un casco alla festa per la vittoria dell'Italia: 19enne perde i sensi
No Green Pass, a Roma si spacca il fronte della protesta: isolata Forza Nuova
No Green Pass, a Roma si spacca il fronte della protesta: isolata Forza Nuova
Casapound, striscione davanti alla sede Aifa: "Verità per De Donno"
roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni