14 Giugno 2013
20:15

Zanonato: “Il Governo punta a tagliare le bollette per 500 milioni”

Cinque miliardi a credito agevolato a disposizione delle imprese e taglio di 500 milioni di euro alle bollette dei cittadini: sono le due misure che, secondo quanto annunciato dal ministro dello Sviluppo economico, dovrebbero essere contenute nel “decreto del fare”.
A cura di Susanna Picone

Il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato ha annunciato che nel Consiglio dei ministri di domani il governo punterà a ridurre i costi dell’elettricità per famiglie e per imprese. Col decreto del fare – ha spiegato Zanonato ad Ancona – l’intenzione dell’esecutivo è tagliare le bollette di oltre 500 milioni di euro l’anno, riducendo oneri impropri e rendite. “Nel prossimo decreto legge – così il ministro partecipando al Forum economico Emirati-Italia – faremo alcune cose importanti e concrete per dare fiducia all’economia e invertire le aspettative sul ciclo economico”. Il governo si concentrerà, ha continuato Zanonato, “nel riattivare il circuito del credito a favore degli investimenti delle imprese e sulla riduzione delle bollette elettriche”.

Credito agevolato per le Pmi – Zanonato ha detto che la Cassa Depositi e Prestiti metterà a disposizione cinque miliardi di credito agevolato, a un tasso dimezzato rispetto a quello di mercato “per le imprese che innoveranno il processo produttivo acquistando nuovi macchinari, fino a due milioni di euro”. A proposito delle misure di domani sul tavolo del Consiglio dei ministri, Zanonato ha annunciato anche l’intenzione di potenziare il fondo centrale di garanzia consentendo così a una platea più ampia di piccole e medie imprese di beneficiarne: “Il fondo ha risorse sufficienti per tutto l’anno ma è già previsto un cospicuo rifinanziamento che consentirà di attivare credito aggiuntivo per circa 50 miliardi”.

Il canone Rai esce dalla bolletta: presto non verrà più pagato insieme all'energia elettrica
Il canone Rai esce dalla bolletta: presto non verrà più pagato insieme all'energia elettrica
Vaccino, il report settimanale del governo: 2,2 milioni di over 60 ancora senza la prima dose
Vaccino, il report settimanale del governo: 2,2 milioni di over 60 ancora senza la prima dose
Il governo sta valutando l'introduzione del green pass obbligatorio sul posto di lavoro
Il governo sta valutando l'introduzione del green pass obbligatorio sul posto di lavoro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni