Superate le 970.000 firme per l'iniziativa dei cittadini europei per rendere obbligatoria l'etichettatura dei prodotti agroalimentari. Mancano poche ore per continuare a firmare online e negli oltre 1000 punti di raccolta organizzati da Coldiretti e Campagna Amica in questi ultimi giorni.

Alfonso Pecoraro Scanio presidente della Fondazione Univerde e del comitato scientifico di Campagna Amica lancia un ultimo accorato appello: "Siamo davvero vicini al traguardo del milione di firme raccolte nei 28 Paesi della Ue. Abbiamo superato il quorum nei 7 paesi necessari. Ora chiedo a tutti di sostenerci e firmare in queste ultime ore" e prosegue "rendere obbligatorio indicare l'origine dei prodotti rafforza i diritti dei consumatori e agricoltori che fanno qualità e rispettano le regole e risponde all'arroganza delle multinazionali del cibo anonimo che vogliono comprare prodotti in zone del pianeta dove usano pesticidi vietati in Italia da decenni e si ricorre anche a lavoro minorile e sfruttamenti inaccettabili."