98 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Sondaggi politici, si accorcia la distanza tra FdI e Pd: Forza Italia supera la Lega

L’ultimo sondaggio di Tecné non solo evidenzia un accorciamento della distanza tra Fratelli d’Italia e Partito democratico, ma anche un’interessante modifica degli equilibri interni alla maggioranza, con Forza Italia che supera la Lega.
A cura di Annalisa Girardi
98 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

È sempre più ridotto il gap tra Fratelli d'Italia e il Partito democratico nei sondaggi politici elettorali, che a meno di cento giorni dalle elezioni europee provano a fare il punto sugli equilibri tra gli schieramenti. L'ultima indagine di Tecné non solo ha evidenziato come sia diminuita la distanza tra il partito di Giorgia Meloni e quello guidato da Elly Schlein, ma anche il sorpasso di Forza Italia sulla Lega. Vediamo nello specifico come si comporrebbero gli italiani se fossero chiamati oggi alle urne e che cosa emerge dalle intenzioni di voto.

Secondo il sondaggio di Tecné, la prima forza politica nel nostro Paese è ancora saldamente Fratelli d'Italia, che si conferma al primo posto con il 28,2% dei consensi. Il Partito democratico, però, è sempre più vicino: i dem questa settimana arrivano infatti al 20%, quindi a meno di dieci punti di distanza dallo schieramento di Meloni. Al terzo posto troviamo invece il Movimento Cinque Stelle, con meno di cinque punti di scarto dal Pd, al 15,9%.

Per quanto riguarda gli equilibri interni alla maggioranza di centrodestra, l'analisi di Tecné evidenzia un cambiamento interessante in vista della prossima tornata europea: Forza Italia supera infatti la Lega e si stabilisce come quarta forza politica al 9,3%. Il Carroccio di Matteo Salvini scende invece all'8,1%, a pochi punti di distanza dalle forze politiche minori. A seguire, infatti, troviamo l'Alleanza Verdi e Sinistra al 4,1%.

Con la soglia di sbarramento al 4%, come avvenuto nel 2019, questi sono i partiti che si guadagnerebbero una rappresentanza a Strasburgo. Azione si ferma infatti al 3,9% e Italia Viva al 3,2%. +Europa  è data invece al 2,4%. Il sondaggio evidenzia anche un'importante quota di astensionisti o incerti, elettori che non hanno ancora deciso per chi votare: sono il 43,9% degli intervistati.

98 CONDIVISIONI
121 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views