176 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Sondaggi politici, con Meloni candidata alle europee Fratelli d’Italia al 30%

Se Giorgia Meloni decidesse di candidarsi alle prossime elezioni europee Fdi arriverebbe al 30%, diversamente il suo partito attesterebbe al 28%. È quanto emerge dal sondaggio settimanale condotto dall’istituto Noto per la trasmissione Porta a Porta in onda su Raiuno.
A cura di Annalisa Cangemi
176 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Questa settimana l’istituto demoscopico ‘Noto sondaggi' ha aggiornato lo scenario per le prossime elezioni europee inserendo le liste di Santoro e di De Luca, unendo + Europa con Italia Viva (Stati Uniti d’Europa) e Forza Italia con Noi Moderati. Ecco i risultati del sondaggio ‘Porta a Porta', relativo alle intenzioni di voto per l'appuntamento elettorale di giugno.

Nel caso di non candidatura della premier Giorgia Meloni, FdI arriverebbe al 28%, la Lega all’8% tallonata a mezzo punto di distanza da Forza Italia al 7,5%. All’opposizione il Pd otterrebbe il 19,5% e Avs il 3,5%. Stati Uniti d’Europa, al suo debutto nel sondaggio, supererebbe la soglia di sbarramento conquistando il 4,5%. Le new entry legate a Santoro e De Luca si fermano al 2% (anche con i leader direttamente in campo), mentre il M5s è quotato al 16,5% e Azione con il suo 3,5% si fermerebbe al di sotto della soglia di sbarramento. La coalizione del centrodestra è al 43,5% mentre quella del centrosinistra (che in questo caso comprende anche Italia Viva che confluisce con +Europa) si ferma al 27,5%.

Invece, con le candidature dei vari leader, Meloni, Schlein, Tajani, Renzi, Bonino, Santoro e De Luca, le cose invece cambierebbero, anche in maniera significativa. FdI passerebbe dal 28% al 30%, mentre la Lega scenderebbe dall’8% al 7% e sarebbe superata da Forza Italia che, invece, raggiungerebbe l’8%. In totale la coalizione del centrodestra aumenterebbe di un punto e mezzo, passando dal 43,5% al 45%.

Con Elly Schlein capolista nel centrosinistra il Pd arriverebbe al 20,5%, mentre calerebbe al 3% Alleanza Verdi-Sinistra, allontanandosi dalla soglia di sbarramento. Stati Uniti d’Europa con le candidature di Renzi e Bonino arriverebbe al 5%. Complessivamente questo schieramento salirebbe di un punto arrivando al 28,5%. Il M5S subirebbe una flessione, indietreggiando al 15,5%, mentre Azione, sia con le candidature dei leader che senza, si colloca al 3,5%. È da notare che, grazie alla candidatura dei leader, l’affluenza passerebbe dal 49% al 53%.

176 CONDIVISIONI
207 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views