Secondo il sondaggio realizzato da Euromedia Research, per la trasmissione Rai Porta a Porta, in data 23 settembre, su un campione effettivo di 800 intervistati (2163 i contatti totali), la percentuale di cittadini che pensa che il governo Conte bis possa durare fino alla conclusione naturale della legislatura, cioè fino al 2023, è il 38,6%. Il 18,1% dei intervistati pensa infatti che il governo giallo-verde durerà fino alle elezioni comunali della primavera 2021, quando si voterà nelle principali città italiane (Milano, Roma, Napoli…); ritiene invece che durerà fino all'autunno 2021, e che quindi ha davanti a sé ancora un anno di vita, l'11,6%; mentre il 16,2% pensa che reggerà fino al 2022, cioè fino all'elezione del prossimo Presidente della Repubblica; ‘non sa' o ‘non risponde' il 15,5%.

Alla domanda ‘Lei sarebbe favorevole o contrario ad un’alleanza Pd-M5S alle prossime elezioni amministrative per i sindaci?', la gran parte dei cittadini che votano Pd ha risposto positivamente: favorevole all’alleanza Pd-M5s il 81,9% (elettori Pd); 61,2% (elettori M5S). Ha risposto di no il 10,0% (elettori Pd) e il 26,5% (elettori M5S). Non sa o non risponde l'8,1% (elettori Pd) e il 12,3% (elettori M5S).

La maggior parte degli intervistati pensa inoltre che i due principali partiti di governo riusciranno a mettersi d'accordo. Alla domanda ‘Secondo Lei, alle prossime elezioni regionali o amministrative Partito Democratico e Movimento 5 Stelle riusciranno ad allearsi proponendo candidati comuni?', ha risposto ‘Sì' il 47,1% del totale, il 50,5% degli elettori del Pd e il 59,0% degli elettori M5S. Si è mostrata scettica la minoranza del campione: i ‘No' sono stati il 28,2% del totale, 23,2% tra gli elettori del Pd e il 19,6% degli elettori M5S. ‘Non sa' o ‘non risponde' il 24,7% del totale, 26,3% degli elettori dei dem e 21,4% degli elettori M5S.

La maggioranza degli elettori interpellati non crede poi nella necessità di un rimpasto di governo. Alla domanda ‘Secondo Lei, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte deve procedere ad un rimpasto di Governo (ossia ad un cambio di Ministri o sottosegretari) per riequilibrare i nuovi rapporti di forza dopo gli ultimi risultati elettorali?', solo il 37,1% ha detto ‘Sì', mentre il 44,7% ha risposto di ‘No'; ‘non sa' o ‘non risponde' il 18,2%.

Sul Mes è favorevole più di un elettore su due. Alla domanda ‘Se dipendesse da Lei, l’Italia dovrebbe dire Sì ai fondi che potrebbero arrivare grazie al Meccanismo europeo di stabilità, ossia il MES (cosa diversa dal Recovery Fund)?', il 51,2% ha detto di essere favorevole ai fondi, contrario il 28,9%; ‘non sa' o ‘non risponde' il 19,9%. Per quanto riguarda invece la nuova legge elettorale il 51,5% vorrebbe un sistema maggioritario (con accordi pre elezioni), mentre il 24,6% opterebbe per un sistema proporzionale. Non sa o non risponde il 23,9%.