"Stanotte comportamento criminale della comandante della nave pirata che ha tentato di schiacciare contro la banchina del porto di Lampedusa una motovedetta della Guardia di Finanza, con l’equipaggio a bordo, mettendo a rischio la vita degli agenti. Delinquenti". Questo uno dei tweet di commento di Matteo Salvini allo sbarco della Sea Watch 3 a Lampedusa avvenuto la scorsa notte. Il ministro dell'Interno ha anche sottolineato che "abbiamo avuto ampie rassicurazioni che tutti gli immigrati che erano a bordo dell'imbarcazione siano distribuiti in cinque Paesi, che ringrazio. Brilla per la sua assenza e il suo vergognoso menefreghismo il governo olandese, che ha dato una bandiera a una nave fuorilegge fregandosene di quello che l'equipaggio di questa nave è andato a fare in giro per il Mediterraneo".

Il vicepremier ha commentato anche il conseguente arresto del comandante della Sea Watch 3, Carola Rackete, che non curante dello stop imposto dalle autorità italiane, ha deciso di far sbarcare i 40 migranti a bordo della nave a Lampedusa: "Io sto con le Forze dell'Ordine, io sto con la Legge, io sto con l'Italia", ha scritto ancora su Twitter. "Comandante fuorilegge arrestata – ha proseguito il leader del Carroccio – Nave pirata sequestrata. Maxi multa alla ONG straniera. Immigrati tutti distribuiti in altri Paesi europei. Missione compiuta. P.s. Vergogna per il silenzio del governo olandese. Tristezza per i parlamentari italiani a bordo di una nave che non ha rispettato le leggi italiane, attaccando addirittura una motovedetta delle nostre Forze dell'ordine. Giustizia è fatta", postando anche alcune foto della comandante della nave Carola Rackete con la scritta rossa a caratteri cubitali "Arrestata".

Salvini sulla Sea Watch 3: "Solidarietà alle forze dell'ordine"

Nel flusso di dichiarazioni che Matteo Salvini sta rilasciando sul caso Sea Watch 3, c'è anche la solidarietà espressa agli uomini delle forze dell'ordine italiane, ed in particolare alla Guardia di Finanza "visto che poche ore fa hanno rischiato la vita per la scelta criminale della Sea Watch. Da giorni stanno difendendo la legalità e i confini italiani, costretti agli straordinari da una nave pirata e da alcuni parlamentari di sinistra (tra cui un ex ministro) che anziché stare con le Forze dell’Ordine e con l’Italia hanno scelto di schierarsi con una ong tedesca che ha schiacciato una motovedetta delle Fiamme Gialle. I nostri finanzieri erano in grave difficoltà ma i parlamentari di sinistra applaudivano la comandante fuorilegge, pazzesco".