1.662 CONDIVISIONI
15 Settembre 2019
15:12

Salvini a Pontida: “Questa è l’Italia che vincerà, ci riprenderemo il Governo”

“Non cambierei la mia vita con quella di un Renzi di un Conte o di un Di Maio qualunque, tenetevi la poltrona, ci teniamo l’onore e la dignità” ha scandito il leader leghista Matteo Salvini dal palco del raduno di Pontida dove si è scagliato contro l’attuale Esecutivo e i vecchi alleati del M5s.
A cura di Antonio Palma
1.662 CONDIVISIONI

"Questa è l'Italia che vincerà", così ha esordito il leader leghista Matteo Salvini nel suo comizio di chiusura del tradizionale raduno del Carroccio in programma oggi a Pontida. "Siete uno spettacolo incredibile e nessuno riuscirà a nascondere questo popolo" ha scandito poi l'ex ministro dell'Interno incitando i suoi e assicurando che la vera vittoria della Lega è essere uscita dal governo perché  il nuovo esecutivo Conte cadrà presto e il Carroccio si riprenderà tutti i ministeri alle prossime elezioni. Nel suo discorso infatti Salvini ha continuamente ricordato gli ex alleati di governo, attaccando ferocemente la loro alleanze col Partito democratico e sottolineandone i fallimenti. "Non cambierei la mia vita con quella di un Renzi di un Conte o di un Di Maio qualunque, tenetevi la poltrona, ci teniamo l'onore e la dignità" ha dichiarato infatti dal palco dell'affollatissimo raduno.

Pesantissimo l'attacco al Premier Conte accusato di "aver svenduto il futuro del suo popolo"e di non aver fatto niente per i terremotati e agli alleati accusati di aver svenduto i propri ideali in cambio di una poltrona. "Mi spiace che la rivoluzione dei 5 stelle si trasformi in una svendita di poltrone e dignità in Umbria andando col cappello in mano dal Pd per chiedere candidatura e assessorati. Il popolo però non è scemo e vi manderà a casa" ha aggiunto Salvini assicurando: "Non possono scappare all'infinito, prima o poi si tornerà al voto e vinceremo" .

Come ha ricordato anche prima del discorso, Salvini ha promesso battaglia a tutto campo contro ogni provvedimento legislativo che andrà  scardinare il suo decreto sicurezza. "Sono sicuro che raccoglieremmo cinque milioni di firme, se smonteranno i decreti Sicurezza, per difendere i nostri confini" ha spiegato l'ex Ministro che, riferendosi poi agli sbarchi di migranti avvenuti a Lampedusa nelle ultime ore ha aggiunto che "schiavisti, razzisti e colonialisti, sfruttatori di uomini e di donne, stanno con la sinistra". La linea politica della Lega sarà dunque  una opposizione a colpi di referendum. "Noi vogliamo il governo del popolo contro il governo del palazzo. Il popolo può raccogliere firme, proporre leggi e referendum. Ogni mese faremo un’iniziativa diversa in ogni regione italiana" ha assicurato Salvini.

Sul palco bimbi con  striscione #bambinistrappati

Salvini infine ha chiuso comizio facendo salire sul palco decine di bimbi coni loro genitori che mantenevano uno striscione con l'hashtag #bambinistrappati riferendosi al caso degli affidi illeciti di Bibbiano. Con gli altri anche Greta, una ragazzina presentata dallo stesso leader leghista come una delle vittime del sistema Bibbiano. "Greta è questa bellissima bambina con i capelli rossi che dopo un anno è stata restituita alla mamma" ha spiegato Salvini concludendo: "Nessuno deve più portare via i bimbi dalle loro famiglie".

1.662 CONDIVISIONI
Matteo Salvini dice che la Lega ha sbagliato ad approvare il Reddito di cittadinanza
Matteo Salvini dice che la Lega ha sbagliato ad approvare il Reddito di cittadinanza
Super Green pass, braccio di ferro nel governo: la Lega avrebbe voluto escluderlo dalla zona bianca
Super Green pass, braccio di ferro nel governo: la Lega avrebbe voluto escluderlo dalla zona bianca
Dl Capienze, IV e cdx votano contro il governo sugli emendamenti. M5s: "Se vogliono crisi lo dicano"
Dl Capienze, IV e cdx votano contro il governo sugli emendamenti. M5s: "Se vogliono crisi lo dicano"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni