19.926 CONDIVISIONI
15 Settembre 2022
21:16

Renato Brunetta lascia la poltica: “Ultimo giorno in Aula, un onore aver servito le istituzioni”

Il ministro per la pubblica amministrazione annuncia il suo ultimo giorno a Montecitorio: “Un vero privilegio aver servito le istituzioni da parlamentare. Un vero onore. Grazie di cuore a tutti”.
A cura di Andrea Parrella
19.926 CONDIVISIONI

Renato Brunetta lascia la politica. Con un posto pubblicato su Twitter, il ministro per la Pubblica Amministrazione ha annunciato che quello di oggi è stato l'ultimo giorno trascorso a Montecitorio da parlamentare nella sua carriera: "Ultimo giorno di votazioni a Montecitorio prima delle elezioni. Ultima mia presenza in Aula. Un vero privilegio aver servito le istituzioni da parlamentare. Un vero onore. Grazie di cuore a tutti".

Brunetta in realtà aveva annunciato il suo addio alla politica già diverse settimane fa, con la fine dell'esperienza del governo Draghi, coinciso con la sua seconda esperienza da ministro. Questo l'annuncio, allora pubblicato sui social:

Non penso che sia una cosa così importante, ma poiché in molti mi chiedono quale sarà il mio futuro, lo chiarisco una volta per tutte – ha scritto – resto dove sono, non vado da nessuna parte. Rimarrò fino alla fine a onorare con orgoglio il mio impegno da ministro del Governo Draghi, nel perimetro degli affari correnti, come richiesto dal presidente Mattarella, per portare a compimento i provvedimenti che necessitano di essere perfezionati. Ho dato tanto alla politica e tanto ho ricevuto. Nessun rammarico e nessun rimpianto, semmai un po’ di dolore. Rimango a disposizione del mio Paese, con le mie idee e con il mio lavoro. Mi occuperò di più di Venezia, la mia città, e della mia famiglia: i grandi amori della mia vita.

L'addio di Brunetta alla politica nazionale è stato determinato anche dalla decisione di Forza Italia di staccare la spina al governo Draghi, che aveva portato alla sua uscita dal partito, seguito da Gelmini e Carfagna, queste ultime poi confluite in Azione di Carlo Calenda. "Non sono io che me ne vado – aveva detto Brunetta – ma è Forza Italia, anzi ciò che ne resta, che ha lasciato se stessa e ha rinnegato la sua storia".

In politica dagli anni '80 come consulente, Brunetta entra in Europarlamento nel 1999 con Forza Italia. Da allora trascorre oltre vent'anni in politica, ricoprendo per due volte la carica di Ministro della Pubblica Amministrazione.

19.926 CONDIVISIONI
Marco Eletti accusato di aver ucciso il padre, in aula l’abbraccio della mamma: “È innocente”
Marco Eletti accusato di aver ucciso il padre, in aula l’abbraccio della mamma: “È innocente”
Rigopiano, va in aula il giorno del compleanno di sua figlia:
Rigopiano, va in aula il giorno del compleanno di sua figlia: "Voglio vedere i responsabili in carcere"
Andrea Riccardi a Fanpage:
Andrea Riccardi a Fanpage: "Tra russi e ucraini pace possibile, da UE scarso impegno per negoziato"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni